Cassano
Serie A

Cassano senza freni: “Pagavo un cameriere 50€ dopo aver fatto sesso. Ecco perché”

L’ex calciatore ha rivelato un retroscena relativo

Francesco Rossi
23.11.2022 02:21

Antonio Cassano ha avuto un passato non fortunato nel Real Madrid per via della sua vita sregolata fuori dal campo. All’interno della sua autobiografia “Dico Tutto”, l’ex calciatore ha rivelato un aneddoto a dir poco clamoroso sulla sua vita nella capitale spagnola:
 

“Arrivo al Real Madrid che peso 86 chili sono quasi un bue, ne dovrei smaltire cinque. Il problema è che a Natale mi sono sfondato di tutto: pesce, primi, secondi, terzi, pandoro, panettone: un casino insomma. Invece di dimagrire, da lì a poco, ingrasserò. Gioco poco e mangio tanto. Arriverò presto a quota 91. Un bue intero, adesso. Se ne accorge Carlos Latre, il più bravo imitatore spagnolo e comincia a fare lo sketch con me che sfondo le recinzioni per prendere patatine, cornetti, olive. Io in realtà non avevo bisogno di sfondare, era molto più facile. In ritiro all’Hotel Mirasierra, per esempio, noi eravamo tutti al 5° piano. Quindi prendevo una stanza al quarto o al sesto e facevo salire la ragazza durante la notte. Avevo un cameriere amico, al quale davo 50 euro a ritiro. Il suo compito era portarmi 3 o 4 cornetti dopo aver trombato, perché è normale che ti viene fame alle due o alle tre di notte. E allora che fai? Dopo che trombi devi mangiare: e io quello facevo. Considerati i 50 euro mi sembra che non facesse nemmeno tanto sforzo. Portava i cornetti sulla scala d’emergenza, io accompagnavo quella là e facevamo lo scambio. Alla pari. Lui si prendeva la tipa e la faceva uscire dalla porta di dietro. Intanto mi sfondavo di cornetti alla crema. Sesso più cibo: la notte perfetta”

Chiellini e la confessione su Sarri: "Il suo calcio è pura utopia. Una grande squadra non ha tempo di..."
Cassano rivela: “Due grandi campioni del Milan stavano per picchiarsi, Allegri li divise”