Il Milan nel posticipo del sabato valido per la 36° giornata di Serie A non si traveste da Babbo Natale e non fa regali al Cagliari, andandosi a prendere con due giornate di anticipo la certezza di chiudere il campionato al secondo posto. A San Siro finisce 5-1 per gli uomini di Stefano Pioli, con anche Leao che si iscrive al tabellino dei marcatori dopo le firme di Bennacer, la doppietta per Pulisic e Reijnders. I sardi si illudono col gol della bandiera siglato da Nandez e la traversa colpita da Shomurodov.

Il racconto della partita

Parte forte il Milan che vuole imporre già il suo gioco e all'11' Florenzi con un tiro al volo da fuori area, scalda i guanti di Scuffet che devia in angolo. E' lo stesso ex Roma a calciare al lato due minuti più tardi, poi si vedono i sardi con un tentativo di Luvumbo che viene parato centralmente da Sportiello al 24'. Pressione rossonera che viene premiata al 36':  Scuffet si oppone in uscita a Chukwueze, la palla arriva sul sinistro di Bennacer che a porta vuota firma l'1-0 con cui le due squadre vanno al riposo.

La ripresa si apre con la traversa colpita da Leao, poi é il Cagliari a sfiorare due volte il pareggio prima con la respinta di Sportiello su Prati e poi col colpo di tacco di Shomurodov. Nel momento migliore degli uomini di Ranieri come una doccia fredda arriva il 2-0 di Pulisic al 59'. Sembra la mazzata finale ma Nandez riapre la partita al 63' ma passano nove minuti e il divario torna a due gol di distanza: Theo Hernandez serve Reijnders che prende la mira e scarica un destro imparabile per Scuffet, 3-1 per il Diavolo.

Rossoblu che al 79' si illudono di poter riaprire di nuovo l'incontro con la traversa colpita da Shomurodov, dopo il palo di Oristanio direttamente da calcio d'angolo. Passano tre minuti ed é Leao a segnare il poker, a cui poi si aggiunge il secondo gol di Pulisic per il 5-1 finale.

Tijjani Reijnders
Reijnders Milan

 

Milan-Cagliari: il tabellino

MILAN (4-3-3): Sportiello; Kalulu, Gabbia (dal 46' Tomori), Thiaw, Florenzi (dal 68' Theo Hernandez); Musah, Bennacer (dall'84' Pobega), Reijnders; Chukwueze (dal 46' Leao), Giroud (dal 46' Okafor), Pulisic. Allenatore: Pioli.

CAGLIARI (3-5-2): Scuffet; Mina (dall'88' Wieteska), Dossena (dal 76' Azzi), Obert; Zappa, Sulemana, Prati, Deiola (dal 75' Oristanio), Nandez (dal 76' Lapadula); Luvumbo, Shomurodov (dall'82' Mutandwa). Allenatore: Ranieri.

MARCATORI: 36' Bennacer (M), 59' Pulisic (M), 63' Nandez (C), 74' Reijnders (M), 83' Leao (M), 87' Pulisic (M)

AMMONITI: 28' Bennacer (M), 33' Gabbia (M), 69' Mina (C)

LEGGI ANCHE: Napoli-Bologna 0-2, guizzo Champions dei felsinei: decidono Ndoye e Posch    

  

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Playoff Serie C, secondo turno: passa ancora la Juventus Next Gen col Pescara

💬 Commenti