Sarri Lazio
Serie A

Sarri show: "Ho sentito cavolate mostruose. In Serie A mi guardo e mi chiedo dove ca**o sono?"

Maurizio Sarri si è lasciato andare ad un durissimo sfogo nella conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Sassuolo

Giuseppe Biscotti
01.04.2022 15:40

Nella conferenza stampa pre Lazio-Sassuolo, il tecnico Maurizio Sarri ha commentato così il flop dell'Italia che non si è qualificata ai Mondiali 2022: 

“Le nazionali non rappresentano più un movimento, il 70% dei calciatori della Serie A sono stranieri, in Premier League il 73%. Se lo facesse, l'Inghilterra sarebbe campione d'Europa e campione del Mondo ma non è così. In questa settimana ho sentito sparare delle cavolate mostruose ma in realtà si parla di tornei, hai fatto 35 tiri in porta contro 2 e vai fuori...”. 

LEGGI ANCHE: Moncalvo: "Vlahovic e Cristiano Ronaldo comprati con i soldi dei cittadini italiani. Siamo inginocchiati al potere FIAT"

"Nessuno parla dei problemi più seri, se guardi la Bundesliga e la Premier e poi giri su un campo italiano dici dove ca*** siamo? Nessuno parla di strutture, per non parlare dei campi, ma quando uno manda i giocatori a giocare su terreni non buoni è come portare un chirurgo a operare con un bisturi arrugginito. Ma se lo dico poi passo per quello che si lamenta".

Cassano confessa: "La Juventus mi aveva comprato. Feci il bidone a Moggi..."
Ordine punge: "De Laurentiis fa rima con ASL quando fa comodo"