Serie A

Collovati sul derby Milan-Inter: "I rossoneri sono da battere. Pioli arriva da vincitore, ma deve temere Inzaghi"

Il campione del mondo dell'82 analizza le due squadre milanesi che tra poche ore si sfideranno. Milan-Inter è da sempre un derby molto atteso e sentito

Serena Baldi
03.09.2022 16:39

 Fulvio Collovati sul derby di Milano, in esclusiva ai microfoni di Fcinter1908.it.

 "Forse il Milan arriva meglio, perché è campione d’Italia. Non guardo nemmeno i pareggi con Atalanta e Sassuolo, è l’Inter che deve battere il Milan. È una partita sempre particolare, ai miei tempi si giocava dopo dodici partite, a questo punto invece le squadre non sono pronte. Il Milan è la squadra da battere". 

Sul mercato…

"Rafforza la programmazione del Milan che condivido molto, puntando su talenti che cresceranno e aumenteranno il loro valore. L’Inter per come è messa ora non può permettersi un'operazione alla De Ketelaere. Marotta è stato bravo a tenere Skriniar, ma ora deve rinnovargli il contratto. Ho l’impressione che il PSG non abbia forzato ad un certo punto, sperando di prenderlo a zero. L'Inter quindi ora dovrà sbrigarsi a concludere il rinnovo per non perderlo".

Quanto pesa l'assenza di Lukaku domani?

"Lukaku soprattutto con Lautaro ha fatto vedere cose molto importanti, è inevitabile che l’Inter perda qualcosa. L’Inter ha un gioco che si sviluppa molto sulle facce, ma poi si concentra molto su di lui. Dzeko arretra, è un regista offensivo. Schiererei comunque lui e non Correa, i cui movimenti magari rischiererebbero di essere assorbiti dai difensori avversari".

Chi arriva meglio tra Pioli e Inzaghi?

"Pioli l’anno scorso ha fatto un capolavoro. La sfida è stata tra le due milanesi, ma tutti avrebbero scommesso sull’Inter. Io stesso l’ho fatto. Non è stato un miracolo, ma un capolavoro si. Ora arriva da vincitore, ma deve temere Inzaghi sicuramente. Con qualche mossa potrebbe metterlo in difficoltà".

LEGGI ANCHE: Collovati sul derby Milan-Inter: "I rossoneri sono da battere. Pioli arriva da vincitore, ma deve temere Inzaghi"
 

Graziani: "Godo quando perdono. Li gufo sempre"
Caressa: "Inter nervosa, Milan forte ma con un problema psicologico. Juventus e Roma..."