Gabriele Gravina, foto: zimbio.com
Calcio

Gravina: "Mancini mi ha detto che sui 54 ragazzi visionati, il 90% potrebbe giocare in Serie A"

Il presidente della FIGC Gabriele Gravina spiega la differenza nei risultati di grandi e giovani azzurri

Serena Baldi
27.06.2022 18:21

Gabriele Gravina Presidente della FIGC dichiara tramite La Gazzetta dello Sport quali siano per lui le differenze tra i grandi e i giovani azzurri:

"Sono diversi anni che Under 17, Under 19 e Under 21 si qualificano alla fase finale degli europei. Siamo pieni di ragazzi di talento che a parità di esperienze contro le altre nazionali hanno quasi sempre la meglio. Ma dopo i 20 anni mentre i giovani degli altri Paesi trovano spazio nei club, i nostri no e si perdono. Mancini mi ha detto che sui 54 ragazzi visionati il 90% potrebbe giocare in club di Serie A. Servirebbe pazienza come in un caso simbolo, quello di Tonali: arrivato dal Brescia al Milan il primo anno ha faticato, ma lo hanno aspettato e aiutato, con coraggio visione e lungimiranza. E oggi il Milan e la nazionale si trovano un giocatore di assoluto livello"

LEGGI ANCHE: Diritti TV: prima Inter, seguono Juventus e Milan. Ecco le cifre

Suma provoca Calhanoglu: “Rosicavi senza i coretti e poi scrivevi “grazie di tutto”. Tacere era meglio”
Inter, Biasin spaventa i tifosi: "E' possibile che perda altri due titolari, uno l'ha praticamente già perso, poi credo che..."