Augusto Ciardi (Ph. Facebook)
Serie A

Ciardi sbotta contro Lulic: "Per un vomitevole riferimento razzista vs Rudiger, saltò solo una partita. Gli ipocriti fasulli di oggi..."

Il giornalista di fede giallorossa in merito all'indagine della FIGC che ha coinvolto Zaniolo, è voluto tornare sulle dichiarazioni dell'ex capitano biancoceleste

Andrea Riva
01.06.2022 14:50

In questi ultimi giorni molto ha fatto discutere l'indagine della FIGC nei riguardi di Zaniolo per i cori contro la Lazio durante i festeggiamenti sul bus scoperto: ora per il calciatore giallorosso ci potrebbe essere il rischio di una sanzione.

A riguardo è stato molto duro il giornalista e speaker radiofonico di TeleRadioStereo Augusto Ciardi, che è tornato sulle famose parole dell'ex calciatore e capitano biancoceleste Senad Lulic, che dopo un derby molto sentito, sbottò contro il difensore giallorosso Rudiger: “Vendeva pure calzini e cinture, ora fa il fenomeno".

Queste le parole di Ciardi:

Per questo vomitevole riferimento razzista vs Rudiger, Lulic fu squalificato 20 giorni, ma saltò solo 1 partita. Sanzionato durante la sosta di natale. Gli ipocriti fasulli di oggi all'epoca non si indignavano, non mandavano lettere alle autorità Replicate ora. Ipocriti”.

LEGGI ANCHE: Ziliani sul disastro DAZN-Sky: “Tragedia vera, perso in un anno il 30% degli abbonati. Sporcizia nascosta per mesi”

Ciardi, il suo tweet

Cassano su Balotelli: “Sei un demente. Ti mancano il venerdì, il sabato e la domenica come a me”
Italia-Argentina, le probabili formazioni della Finalissima: Mancini con la vecchia guardia, ultima per Chiellini