Il calcio italiano è ancora una volta nel mirino a causa del recente scandalo scommesse che ha coinvolto i giovani calciatori Nicolò Fagioli e Sandro Tonali. Mentre molti esprimono solidarietà, un'ex stella del calcio, Paolo Di Canio, non ha esitato a esprimere le sue forti opinioni nei confronti dei giocatori coinvolti.

Scandalo Scommesse, Di Canio durissimo contro Fagioli e Tonali

Nicolò Fagioli ha già patteggiato le sue colpe, mentre Sandro Tonali è in procinto di raggiungere un accordo con la procura federale, ma non sono sfuggiti alle dure parole di Paolo Di Canio. Durante la trasmissione Sky Sport Club, l'ex calciatore e allenatore ha attaccato duramente i due giovani, definendoli senza mezzi termini dei "c*****ni". Ecco le sue parole:

"Siete dei c*****ni. Se scommetti sul calcio sei vuoto, sei stupido. Questo atteggiamento non va giustificato. Ci sono 3 miliardi di cose che si possono fare. Non si possono giustificare. Poi c’è una differenza enorme rispetto a prima e a quando ero calciatore. Ora è cambiato il tempo. Quando giocavo io mi riprendevano se tornavo a casa alle 22.30. Adesso invece i calciatori vengono giustificati dai propri club".

LEGGI ANCHE: Diritti TV, la Serie A resta su DAZN e Sky. De Laurentiis: "Sconfitta del calcio italiano"

Didier Deschamps e il suo attacco all'Italia: "Fu avvantaggiata agli Europei, ecco perché"
Lazio, Marusic shock: "Gli hanno puntato una pistola alla testa"

💬 Commenti