Motori

CIV: A Misano continua il monologo ducatista di Michele Pirro. Quinto podio per il riminese Delbianco

Nel quarto round del Campionato Italiano di Velocità a Misano Adriatico, domina Pirro su Ducati. Bene Delbianco

Redazione
06.08.2022 18:07

-di Roberto Bastia-

Doppiette, arrivi in volata e finali di gara al cardiopalma. Non sono mancate le emozioni nelle gare della domenica del round Vircos al Misano World Circuit “Marco Simoncelli”. In Sbk è stata doppietta per il ducatista Michele Pirro (una vittoria in Moto 2 e un quarto posto a Valencia nel 2018 in Motogp nel suo carniere) dopo una bella battaglia con il rivale di questa stagione: il riminese Alessandro Delbianco, motivatissimo sul circuito di casa. Il pilota Barni Spark Racing Team Ducati è scattato bene al via, andando subito in testa, con l’alfiere Aprilia Nuova M2 Racing che è rimasto incollato al pluricampione italiano, andando poi a prendersi la vetta della gara. I due distanziavano i rivali mettendo in mostra un gran passo, con Pirro che provava ad andar via e Delbianco che cercava in tutti i modi di restare vicino al rivale, salvo doversi arrendere al ritmo del pugliese solo nella parte finale di gara, in cui Pirro realizzava il best lap alla penultima tornata (1’35.860). Settima vittoria su otto gare per Pirro, una sorta di monologo, quinto podio per Delbianco in questo 2022. Terza posizione per la Yamaha Keope di Randy Krummenacher, primo podio per lui nella Sbk italiana. In classifica generale Pirro è leader con 179 p. davanti a Delbianco con 123 p. e Canepa con 104 p.

Epilogo mozzafiato nella Moto3. A giocarsi la vittoria sono arrivati in quattro, al termine di una gara fatta di sorpassi e controsorpassi che si è decisa soltanto al fotofinish. A vincere, grazie ad uno straordinario guizzo finale, è stato il giovane Pata Talento Azzurro FMI Guido Pini (AC Racing Team BeOn), toscano, che è riuscito a piegare nell’ordine il padovano Nicola Carraro (We Race-SM POS Corse BeOn) e Alberto Ferrandez Beneite (Gp Project 2 WP Factory Racing 2WheelsPoliTo). Con Harrison Voight (BeOn) quarto. Seconda vittoria in questo 2022 per il 14enne Pini, al primo anno di CIV Moto3. Nuovo lap record firmato da Nicola Carraro (1’42.801). In classifica generale Carraro è leader con 151 p. davanti a Tiezzi (AC Racing Team BeOn, quinto in gara) con 133 p. e Alberto Ferrandez con 113 p.

Doppietta per Roberto Mercandelli in Ng. In una gara dove sono stati in quattro a giocarsi la vittoria, il pilota Team Rosso e Nero Yamaha è stato autore di un funambolico penultimo giro, grazie al quale è riuscito a conquistare quel tanto di margine che gli ha regalato la vittoria anche nella gara di domenica. Alle sue spalle, seconda posizione per Nicholas Spinelli (Barni Spark Racing Team Ducati), con Matteo Ferrari (Ducati Toccio Racing) terzo e Massimo Roccoli (Yamaha Promo Driver Organization) ai piedi del podio. In classifica generale Roccoli è in vetta con 128 p. davanti a Mercandelli con 120 p. e Spinelli con 114 p. Nella 600CIV la vittoria è andata a Emanuele Pusceddu (J. Angel Racing Team Yamaha) davanti a Marco Bussolotti (Axon Seven Yamaha) e Armando Pontone (Bike e Motor Racing Team Yamaha). In classifica Bussolotti è primo con 180 p. davanti a Zannoni (Team Rosso e Nero Yamaha, out in gara) con 139 p. e Pusceddu con 125 p.

Testa a testa in Premoto3, con Brian Diego Uriarte (BeOn) ed Edoardo Liguori (Pasini Racing 2WheelsPoliTo) autori di una lunga battaglia conclusa solo sotto la bandiera a scacchi. A vincere di poco più di un decimo è stato lo spagnolo su BeOn, con il pilota Pata Talento Azzurro FMI secondo. Terzo gradino del podio per un altro Talento Azzurro, Gabriel Tesini (AC Racing Team Brevo), distaccato però di oltre 14 secondi dai primi due. Entrambi out due dei protagonisti del campionato: Leonardo Zanni (AC Racing Team Brevo) e Giulio Pugliese (AC Racing Team Brevo). In classifica generale Zanni è leader con 137 p. davanti a Pugliese con 121 p. con Liguori terzo a 87 p.

Finale al cardiopalma in Ss300, con sette piloti che hanno concluso la gara racchiusi in soli sette decimi. La volata finale ha premiato al fotofinish Emanuele Vocino (Prodina Racing Kawasaki) davanti al poleman Nikolas Marfurt (Racestar Yamaha), che ha rimediato nel migliore dei modi alla sfortuna della gara del sabato. Terza posizione finale per Dorren Lourerio (Tenjob Racing Team By 2R Racing Kawasaki). Roberto Jason Sarchi (GradaraCorse Kawasaki) aveva tagliato il traguardo in prima posizione, salvo poi essere penalizzato per track limit. In classifica generale Leonardo Carnevali (Box Pedercini Corse Kawasaki), sesto in pista, è leader con 140 p. davanti a Vannucci con 125 p. e Vocino con 118 p.

Il CIV tornerà in pista con il quinto round del Mugello il 17 e 18 settembre.

Foto di Roberto e Alessandro Bastia

Bruno attacca Bonucci: “Simulatore che grida con le mani in faccia. Glielo permettono in Italia”
Collovati sull'Inter: "Condivido la delusione del tifosi e sulla lotta allo scudetto..."