La Juventus è pronta a fare l'affondo decisivo per far arrivare alla Continassa Riccardo Calafiori, il giocatore sarebbe già entusiasta di poter vestire il bianconero, l'offerta dovrebbe arrivare nei prossimi giorni con la dirigenza del Bologna che valuta il giocatore 30 milioni di euro.

Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (ph. Image Sport)

 Come la Juventus ha convinto Riccardo Calafiori

I bianconeri hanno già ottenuto il si del giocatore grazie ad una serie di fattori.

Prima su tutte la società ha già espresso al giocatore l'intenzione di metterlo al centro del progetto Juventus, in quanto il reparto difensivo bianconero sarà rivoluzionato in questo calciomercato estivo; altro fattore di non poco conto è la presenza di Thiago Motta sulla panchina della Juve, con l'italo-brasiliano in panchina Calafiori ritroverebbe l'allenatore che gli ha permesso di fare il definitivo salto di qualità.

Ultimo fattore, non a livello di importanza, sarebbe l'ingaggio con il difensore romano che arriverebbe a guadagnare cifre esponenzialmente più alte rispetto ai 400 mila euro annui che riceve dal Bologna.

Tifosi Juventus
Tifosi Juventus

Perché sarebbe un danno per il Bologna la cessione di Calafiori

Sicuramente la cessione del giocatore sarebbe una grande perdita per il Bologna, in primis per il suo tasso tecnico, dato che nella passata stagione Calafiori è stato il vero e proprio leader che ha guidato la squadra fino alla storica qualificazione in Champions League.

Anche a livello economico, però, la cessione del difensore romano sarebbe un grande danno, dato che nel caso in cui dovesse partire in questa sessione di mercato il Bologna dovrebbe dare il 40% dei ricavi della cessione al Basilea, quindi concretamente nel caso in cui si dovesse chiudere a 30 milioni i rossoblù ne incasserebbero solo 18.

Joey Saputo
Joey Saputo (ph. Image Sport)

LEGGI ANCHE: Juventus, Chiesa in partenza? Piace come sostituto la rivelazione della Ligue 1

Abatantuono: "Triplete dell'Inter non esiste, vincere un derby non ti dà una coppa. Morirò..."
Fiorentina, Commisso attacca: "Non rischiamo il fallimento. Altre società violano le regole"

💬 Commenti