Quest'oggi si é tenuto il Consiglio Nazionale del Coni che precede l'inizio delle Olimpiadi di Parigi. La riunione é stata l'occasione per insignire di un premio uno dei più importanti dirigenti italiani nel mondo del calcio, quale é di fatto il neo presidente e amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta, che ha ricevuto la Stella d'Oro al merito sportivo.

Nel ringraziare tutte le cariche sportive ntervenute, ne ha approfittato anche per delineare i programmi futuri della società nerazzurra e del suo tecnico Simone Inzaghi,  per cui si attende con fiducia un rinnovo del contratto che si prospetta faraonico e con cui si vuole continuare a costruire un progetto vincente per bocca dello stesso. 

Inter, i piani per il futuro 

Marotta a margine della riunione del Coni che lo ha visto premiato, ha parlato di quali sono le aspirazioni dell'Inter che non vuole più primeggiare solo in patria ma vuole tornare a farlo anche in Europa, sperando di ripetere l'impresa del famoso Triplete. Questo é quanto emerge dalle dichiarazioni del suo dirigente più importante:

Non puntiamo soltanto allo scudetto. Il nostro Dna ci impone di competere sempre per vincere, lo insegnano storia e palmares del club. Quindi con tutto il rispetto per i nostri avversari, partiremo per ottenere il massimo

Marotta, le parole su Inzaghi

Simone Inzaghi Inter

Un altro tema caldo su cui é stato chiamato a dare una risposta, é quello che riguarda il futuro di Inzaghi:

 Ha iniziato un ciclo qualche anno fa e penso che non siamo arrivati nemmeno a metà, può ancora stupire e fare grandi cose. Abbiamo tanta voglia di continuare insieme, perché se lo merita. Siamo felici di lavorare con lui come Simone è felice di lavorare con noi

LEGGI ANCHE: Inter, pronta l'offerta per Kayode: Milan e Juve si sfidano per Abraham

 

Temptation Island 2024, anticipazioni del 24 luglio: dalle lacrime di Raul al ritorno di Lino
Inter, pronta l'offerta per Kayode: Milan e Juve si sfidano per Abraham

💬 Commenti