Sabatini e Iervolino - Twitter
Serie A

Ipotizzabile un ritorno di Sabatini? Iervolino: "Troppe critiche per De Sanctis, un giorno lo ameranno"

Il presidente della Salernitana è intervenuto in conferenza stampa per dare una ‘voce’ alle ore frenetiche che si sono succedute all'interno dell'ambiente granata dopo l'esonero ed il clamoroso dietrofront del tecnico Davide Nicola

Ludovica Carlucci
18.01.2023 16:49

Danilo Iervolino, presidente della Salernitana, è intervenuto in prima persona in conferenza stampa per dare una ‘voce’ alle ore frenetiche che si sono succedute all'interno dell'ambiente granata dopo l'esonero del tecnico Davide Nicola e poi il suo improvviso dietrofront. Tante le questioni affrontate della figura di spicco del club che ha risposto anche ad un ipotizzabile ritorno di Sabatini: "Le squadre vincenti formano nell'immaginario comune delle icone. Un giorno ameranno De Sanctis come hanno amato Sabatini. Devo difendere maggiormente il nostro direttore sportivo, è un ragazzo che ce la mette tutta e tantissimi calciatori hanno sofferto il campionato italiano. Lovato e Pirola erano i ventenni più ricercati, per prendere Daniliuc abbiamo vinto la sfida col mondo. Non dimenticherei attaccanti formidabili come Botheim e Valencia, aggiungo Dia, Piatek. Oggi si fanno le critiche e lui è il primo ad essere criticato. Questa cosa non mi piace, lui gode della mia fiducia. Sono certo che i suo investimenti ci ripagheranno, il giochetto del capro espiatorio non mi piace. Salerno è l'unica piazza che ha avversione nei confronti della figura del direttore sportivo. La squadra la fa il presidente perchè è quello che paga, se c'è qualcosa che non funziona è colpa mia. De Sanctis è un suggeritore. La rosa è stata costruita per Nicola. Si poteva far meglio? Ok. Ma la classifica dice che non abbiamo bucato del tutto. Le critiche costruttive fanno crescere, ma spesso leggo cose becere ed aggressivo e mi auguro che sui social i tifosi possano abbassare il livello dello scontro. Posso assicurarvi, comunque, che i rapporti con Sabatini sono eccellenti, già 15 giorni dopo quella sciocchezza è rientrata e c'è stima per una leggenda".

LEGGI ANCHE: Agnelli e futuro Juve, Cozzolino: "Ha dimenticato di ringraziare gli azionisti. Il nuovo CDA porti uomini di calcio"

Beppe Bergomi esagera: "Quel giocatore della Juve mi ha ricordato Maradona: ecco perché"
Balzarini attacca: “Dino Baggio? Chi è in malafede non conta i suoi anni nel Parma”