Bosco: "Dirigenza bianconera spazzata via dalla propria arroganza. Il popolo juventino vedrà mai la Juve giocare come il Napoli di Spalletti?"
Serie A

Bosco: "Dirigenza bianconera spazzata via dalla propria arroganza. Il popolo juventino vedrà mai la Juve giocare come il Napoli di Spalletti?"

Il giornalista di fede bianconera sulle pagine di Tutto Juve si è soffermato sul (non) gioco della Juventus di Massimiliano Allegri

Ludovica Carlucci
04.02.2023 11:26

Andrea Bosco torna a soffermarsi sul (non) gioco della Juventus di Massimiliano Allegri. Il giornalista di fede bianconera sulle pagine di Tutto Juve si è soffermato sulla vittoria di corto muso dei bianconeri in Coppa Italia con la Lazio di Sarri mettendo però ancora in evidenza il fattore gioco che alla Vecchia Signora manca. Ed ancora una volta da Torino tirano in ballo il Napoli di Spalletti. Di seguito le parole di Bosco: "Viva la Juventus? Cerchiamo di stare con i piedi per terra. Viva una squadra che sta cercando di sopravvivere. Con una dirigenza (vincente, va sempre ricordato) spazzata via (anche) dalla propria arroganza. Con una proprietà che dopo essersi svenata ricapitalizzando per centinaia di milioni non ha più intenzione di farlo (ultimo comunicato all'Assemblea dei Soci) , con giocatori “fenomeni“ sulla carta, di fatto, neppure “bidoni“ , solo risibili".

Bosco ha poi aggiunto: "E con un gioco che non è un gioco. Il popolo juventino vedrà mai la Juventus giocare come il Napoli di Spalletti? Domanda retorica: con Allegri in panca (ma oggi uno più adatto  di lui la Juventus non potrebbe trovarlo)  un gioco come quello del Napoli, la Juve  non lo farà mai . Questione di  cromosomi e di forma mentis . Del  resto spiegherebbe Allegri: “Anche la Lazio di Sarri, pratica un bel gioco. Ma ancora una volta con Sarri ho vinto io“ . Oui, direbbe monsieur de Lapalisse". 

LEGGI ANCHE: Oppini punge il Napoli? "Vinceranno in una stagione in cui la Juve è stata sbattuta a -15 e in cui c'è stato il Mondiale"

Quando Sconcerti disse: "Il Derby d'Italia non è Juventus-Inter, i nerazzurri non possono farne parte: ecco perché"
Ziliani, ancora no stop contro la Juve: la società valuta la risoluzione dei contratti