Serie A

Telese deride la Juventus: “Comprano chiunque e vengono sempre eliminati. Mi rode il c***o per via della Nazionale...”

Il giornalista ha rilasciato la seguente intervista a Radio Marte

Francesco Rossi
26.03.2022 15:32

Telese e Agnelli - Twitter
 

Il giornalista Luca Telese ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla recente eliminazione della Nazionale a Radio Marte - parole riportate da Tuttonapoli - tornando a bacchettare la Juventus di Andrea Agnelli

"Nazionale? Un Mondiale in cui non c’è l’Italia ti fa rodere il culo. Ti ritrovi a tifare per il Camerun o lo Zaire ma sei come un drogato che al posto di assumere eroina assume metadone. Simbolicamente è peggio questa sconfitta contro la Macedonia del Nord che quella contro la Corea del Nord. Tutto questo nasconde problemi di struttura, abbiamo naturalizzato Joao Pedro perché non c’è un italiano che la butta dentro. La difesa è vecchia, siamo ancora sul blocco Juve di 2 Mondiali fa.

Credo che il problema di Mancini è stato quello di provare a trovare una soluzione ma senza strategia, ha tirato l’elastico sperando di arrivare alla qualificazione ma il ciclo era finito. Nazionale senza attacco e con una difesa vecchia, con un centrocampo che cambiava dalla mattina alla sera. Sono pochi i giovani che esordiscono, molti lo fanno e poi si perdono per strada. Poi si raccoglie quanto seminato.

Campionato mediocre? No, a me questo campionato piace. L’Inter parte come un caterpillar e viene fermata, il Milan ha preso le sue tranvate, la Juve compra chiunque e viene sempre eliminata dalla Champions. Il campionato è bello, non è brutto. Il Cagliari aveva una difesa con un capitano della Nazionale e prendeva 30 gol. Ha dovuto mettere due giovani, Altare e Lovato, ora nel girone di ritorno è secondo per punti raccolti dopo Napoli e Juve. E questi due non avrebbero mai giocato se il Cagliari non avesse mandato via chi c’era prima. Traversa di Pavoletti contro il Milan? Un rimpallo di merda, una cosa incredibile.

Scudetto al Milan? Per me non è ancora chiusa. Il Napoli ha perso una sfida decisiva ma è ancora lì, in corsa, non è deciso niente”.

Club più corrotti, la classifica di Benfica TV: presenti quattro italiane, furia tifosi Juventus
Cassano boccia la Nazionale: “Squadra mediocre. Non abbiamo un bomber in attacco, Vieri è stato l’ultimo”