Ci si prepara già all'inizio della nuova stagione mentre si cerca ancora di metabolizzare l'eliminazione dell'Italia agli ottavi di Euro 2024 contro la Svizzera. Ma lo show deve andare avanti, lo richiedono gli sponsor e lo vogliono i tifosi che attendono impazienti l'inizio della nuova stagione che oggi alle ore 12 ha svelato il nuovo calendario della Serie A. Si ripartirà il 17-18 agosto con la prima giornata e si chiuderà il 25 maggio 2025 con l'ultima.

Come nella scorsa annata si prevede che il VAR svolgerà una funzione molto importante nell'aiutare gli arbitri a prendere le proprie decisioni, influenzando anche la classifica. Nella speciale graduatoria elaborata da Superscommesse sono i campioni d'Italia dell'Inter a guardare tutti dall'alto con 7 episodi ricevuti a favore, seguiti dal Milan con 4 mentre ne ha avuto solo uno la Juventus.

Tra le squadre che invece ne hanno subiti di più c'è il Frosinone con 10 episodi a sfavore secondo quanto calcolato da TuttoFrosinone, seguito da Empoli, Monza, Torino a 9 e Cagliari ad 8. Tra le medio-grandi é la Lazio a poter recriminare con 7 decisioni prese contro di lei dagli arbitri di Serie A.

Serie A, gli episodi più significativi della scorsa stagione

Dei 7 episodi a favore dell'Inter decretati dal VAR, ce ne sono quattro che sono risultati abbastanza significativi: il primo risale al pareggio col Genoa per 1-1  a Marassi in occasione della 18° giornata. Il direttore di gara Doveri avrebbe dovuto annullare il vantaggio nerazzurro firmato Arnautovic per una spinta di Bisseck su Strootman. Il secondo avviene nella gara successiva col Verona: al 93' gli uomini di Inzaghi trovano il gol partita con Frattesi, ma nel corso dell'azione é evidente la gomitata di Barella a Duda non vista da Fabbri.

Nella vittoria esterna contro la Fiorentina della 22° giornata il fischietto Aureliano e l'assistente virtuale Marini, non assegnano un rigore ai viola per un fallo di Bastoni che atterra Ranieri in area di rigore. Nella gara del girone di ritorno contro il Grifone valida per la 27° giornata, sul 2-1 per l'Inter l'arbitro Ayroldi assegna un rigore nonostante il richiamo al VAR. Il tiro dal dischetto andava revocato perché Frendrup tocca prima il pallone e poi la gamba di Barella

Un episodio riguarda anche la Juventus ed é quello avvenuto alla seconda giornata contro il Bologna: la coppia Di Bello-Forneau sull'1-0 per i felsinei non vede un fallo da rigore di Iling-Junior su Ndoye, pronto a firmare il raddoppio e non espelle il giocatore bianconero per fallo da ultimo uomo.

Temptation Island 2024, anticipazioni di giovedì 18 luglio: bacio in arrivo? Raul e Martina...
Vincente Serie A 2024/2025: Inter in pole, Juventus e Napoli in agguato

💬 Commenti