Logo Shakhtar Donetsk
Calcio Estero

Shakhtar Donetsk durissimo: "Mai più Russia nollo sport. Lo usano per uccidere”

La squadra ucraina, allenata da De Zerbi, attacca la Russia senza mezzi termini. "Un Paese che ha sceglie la strada della guerra e minaccia il mondo con armi nucleari non ha posto nello sport internazionale".

Lorenzo Cortellucci
28.02.2022 18:01

Non le manda a dire lo Shakhtar Donetsk, squadra ucraina allenata da De Zerbi, che pochi istanti fa si è scagliata contro la Russia, con un comunicato durissimo comparso sul proprio profilo twitter.

Come detto in altri articoli, il conflitto russo-ucraino, ha acceso il mondo dello sport e sono tanti gli atleti di ogni disciplina che hanno scelto di schierarsi a favore del popolo ucraino. 

Ecco le parole dello Shakhtar Donetsk:

“Mai più Russia negli sport internazionali. Oh sport! Tu sei il mondo! Queste le parole del fondatore del Movimento Olimpico Internazionale Pierre de Coubertin. Un Paese che ha scelto la strada della guerra e sta minacciando il mondo con armi nucleari non ha posto negli sport internazionali”.

“La Russia usa il successo sportivo per propagare la sua ideologia. Lo sport per i russi non è una fonte di competizione nobile, pacifica e amichevole. È uno strumento per promuovere idee, intimidire, uccidere e distruggere. Chiediamo a tutta l’élite sportiva mondiale di sostenere questa richiesta: Escludere la Russia da tutte le comunità internazionali; proibire a qualsiasi atleta russo di partecipare a competizioni internazionali; interrompere la vendita dei diritti per trasmettere le competizioni internazionali ai canali russi; proibire alle società russe di sponsorizzare competizioni e club internazionali; sostenete l’Ucraina con le informazioni; Partecipate alla diffusione di informazioni veritiere sulle azioni dei paesi aggressori”.

Club più corrotti, la classifica di Benfica TV: presenti quattro italiane, furia tifosi Juventus
Bruno esalta Bremer e Demiral: "Valgono 100 milioni"