Cruciani
Serie A

Cruciani senza freni: “Quella squadra mi sta sui c*****i. Non posso accettare che vincano”

Il giornalista ha analizzato il prossimo Mondiale a Juventibus Live

Francesco Rossi
14.11.2022 15:04

Intervenuto a Juventibus Live, il giornalista Giuseppe Cruciani ha analizzato il prossimo Mondiale di Qatar 2022, soffermandosi sul piano organizzativo dell’evento per poi finire a parlare delle Nazionali presenti, svelando per chi farà il tifo e finendo per attaccare la Francia. Ecco le sue parole, raccolte per voi da Il Pallone Gonfiato
 

“Mondiale Qatar 2022? Il fatto di aver stravolto una stagione per fare un Mondiale in un paese assurdo, in un paese dove il calcio non esiste e in cui si fa il Mondiale solo per i quattrini, e ovviamente è legittimo perché il denaro fa parte del gioco, è una vergogna. Diciamola tutta. Abbiamo stravolto il calendario di un gioco, tradizione nei suoi appuntamenti estivi per accontentare non si sa bene chi. Forse si sa benissimo. Questa è la vera vergogna - afferma Cruciani - e su questo Sarri ha ragione, anche se la lamentale a me non piace. Hanno costretto i giocatori a fare l’ira di Dio in questi mesi per organizzare un Mondiale in Qatar, è una vergogna che non si deve ripetere più. Purtroppo scopriremo magari tra 10 anni quali sono gli interessi veri in ballo a questa vicenda qua, interessi legittimi ma che hanno stravolto non solo la nostra passione, perché il Mondiale in estate è 10 volte meglio di una porcheria del genere. Questa è la realtà. Questo Mondiale è una porcheria perché organizzato in questo modo è uno scandalo e forse tra 10 anni, le stesse persone che lo organizzano saranno cacciate a pedate nel culo dalle organizzazioni che si occupano di questa roba qua. Questa cosa mi sta sul gozzo perché un Mondiale organizzato a novembre…”

QUESTIONE RAZZISMO - “La cosa che mi fa più specie è che la FIFA è attenta all’anti razzismo e poi organizza il Mondiale in un posto del genere. Se organizzi un Mondiale in Qatar, sai benissimo a cosa vai incontro: il vantaggio economico è più importante di altre cose, come la questione degli omosessuali. Da anni ci sono dei proprietari in Europa che sono quelli delle Supercoppe, non solo quella italiana ma anche quella spagnola. Tutto ciò va in contraddizione con le campagne sul razzismo ecc. questa è la grande ipocrisia. Ci vengono a fare la morale sull’anti razzismo e poi vanno a organizzare il Mondiale in Qatar a quel costo lì. Questo è ridicolo. Mi viene da ridergli in faccia a certe persone. Tutti poi se ne fotteranno per il calcio”

Cruciani e la sua spiccata antipatia per la Francia 
 

Il giornalista ha poi rivelato chi sarà la sua squadra preferita per il Mondiale e chi non: “Per chi tiferò al Mondiale? Avrei detto Inghilterra ma dopo quello che era successo all’Europeo, non tifo più per loro. Intendo quello che hanno fatto nei confronti dell’Italia. Credo che tiferò per l’Olanda o comunque per un outsider. L’unico obiettivo certo è che la Francia non vinca: vedere Macron che solleva la coppa del mondo mi da fastidio come immagine. Mi sta sui coglioni la Francia, posso dirlo?” 

Bargiggia contro Lautaro: "Sento puzza di gossip. Improvvisazione e tanto altro..."
Calciopoli, Moggi e l'intercettazione tra Carraro e Bergamo per un rigore non dato alla Lazio contro la Juventus nel 2005