Igli Tare
Serie A

Tare demolisce la Roma: “Conference League coppa da perdenti, falliti tecnicamente come altre”

Duro attacco da parte del dirigente della Lazio alla Roma e altre big di Serie A

Francesco Rossi
16.10.2022 00:26

Nel corso di una lezione sul diritto sportivo tenutasi alla Luiss, il dirigente della Lazio, Igli Tare, ha parlato del calcio italiano soffermandosi sulla situazione attuale. Tare ha criticato varie società italiane, tra cui gli acerrimi rivali della Roma. Ecco un estratto delle sue parole:
 

“Stiamo guidando una Ferrari che prima o poi si schianterà. Nel calcio si inventano competizioni inutili come la Conference League, che chiamo competizione dei perdenti, o l’Europa League, che non hanno alcun valore per introiti che producono. Inventiamo competizioni in più, anche la Nations League con i nazionali e i calciatori diventano robot. Giochiamo ogni due giorni e mezzo ormai e i calciatori non riescono a recuperare, non è umano. Per generare più introiti, generiamo più problemi. Il calcio ha preso la strada sbagliata. Oggi il calcio è una professione molto veloce. Cosa manca? Dei dirigenti aziendalisti per il fatto che la durata dei contratti varia troppo. Prendete me, sono uno dei dirigenti più anziani in attività in serie A, questo è il mio quindicesimo anno alla Lazio. Ho la fortuna di lavorare con una società con una gestione virtuosa".

DURO ATTACCO A QUATTRO CLUB - "Oggi ci sono società, anche di prima fascia, come Juve, Roma, Milan, Inter, che tecnicamente sono fallite ma vengono tenute in vita dal fatto che il sistema ne ha bisogno. È molto importante avere nella società una gestione di lungo termine con progetti importanti per vedere il bene della società".

Cassano e il passato da latin lover: "Le donne dicevano che ero bello e affascinante. Ma cosa avevano bevuto?"
Bargiggia controcorrente: "Insulti alla Egonu? Dove? Combattete il vero razzismo non gli spifferi..."