Spalletti Napoli
Serie A

Corbo: "Mertens-Spalletti, due litiganti sullo scena e l'ingenuità di un allenatore narcisista"

Il giornalista si è soffermato sulla dichiarazioni di Mertens e Spalletti che evidenziano chiaramente un rapporto non proprio sereno dopo le ultime dichiarazioni

Ludovica Carlucci
03.05.2022 16:58

Il giornalista Antonio Corbo si è soffermato sulla dichiarazioni di Mertens e Spalletti che evidenziano chiaramente un rapporto non proprio sereno. Di seguito le sue parole a Kiss Kiss Napoli: "Condivido le dichiarazioni di Mertens, purtroppo Spalletti ha commesso l’errore di non mettere nel conto dello scudetto fallito anche i suoi errori. Se il Napoli fa delle figuracce con Empoli e Fiorentina un po’ di colpa sua ci sta o no? Il risultato della sua replica non richiesta a Mertens ha prodotto che ora la gente vede due in un’inutile contrapposizione. Sulla scena ci sono due litiganti, questa è l’ingenuità di questo allenatore narcisista che appare come uno che è in lite con Mertens, mentre il belga non è in lite con lui. Ogni volta Spalletti finisce col cercarsi un rivale, è questo purtroppo il destino che lo perseguita. Lui vuole imporre la sua opinione a tutti, mentre è chiaro che sia sprecata una grande occasione. Se non s’inventa qualcosa De Laurentiis su questa contrapposizione si giocherà per tutta l’estate.

Obiettivo centrato? La Champions è un bel risultato, ma i 70 punti raggiunti sono gli stessi fatti da Gattuso l’anno scorso. Bisognerebbe chiedere scusa a Gattuso che è stato trattato a Napoli, dopo il pareggio col Verona, come l’ultimo allenatore sulla terra.

Chi parla di delusione per lo scudetto è in malafede? Riascoltando le parole di Spalletti vedo un significato diverso, vedo un uomo disperato che difende la sua verità contro quella che incombe su di lui. Il mondo ormai dice che il Napoli ha sprecato l’occasione e lui è l’unico contro a dire che si è raggiunto un grandissimo risultato. Bisogna comprendere anche lo stato d’animo di Spalletti che non era sereno, si è trovato controcorrente ed essendo narcisista è andato in crisi trovando una parola sbagliata. Io gli perdonerei questo errore. Farei una proposta a Spalletti: firma il rinnovo se hai la possibilità di lottare per lo scudetto l’anno prossimo, facendoti dare i mezzi da chi ti ha ingaggiato”.

LEGGI ANCHE: Ancelotti: "Resterò al Real. Champions? Non è un'ossessione, ma una grande motivazione"

Sconcerti attacca l’Inter su Calciopoli: “Li hanno fatti vincere senza motivo, arrivarono terzi”
Zazzaroni: "Errori VAR? Quello di Spezia-Lazio è clamoroso. Serve una linea fissa, non che cambi in funzione di chi si arrabbia"