Allo stadio Artemio Franchi non sono mancate le emozioni nell'anticipo della 37° giornata, tra Fiorentina e Napoli. Gara in cui si sono alternati momenti diametralmente opposti. Ottimo avvio dei partenopei, poi c'é stata una super reazione dei toscani che ha portato al ribaltamento dello svantaggio nella prima frazione. Nella ripresa dopo il pareggio di Kvaratskhelia, gli azzurri sono andati più volte vicini alla rete della vittoria senza però trovare la zampata decisiva. Nessuna delle due squadre però piazza l'allungo decisivo per l'ingresso in Conference League.

Il racconto della partita

Dopo appena otto giri di lancette i campioni d'Italia uscenti trovano il modo per ammutolire il Franchi: Martinez Quarta é troppo leggero nella marcatura di Rrahmani e sugli sviluppi di un calcio d'angolo, permette al difensore kosovaro di colpire di testa ed insaccare la rete del vantaggio. In cinque minuti tra il 38' e il 42' con un uno-due micidiale, la Fiorentina ribalta l'incontro: Biraghi dai 20 metri, la mette all'incrocio dei pali su punizione sotto lo sguardo impotente di Meret per l'1-1. Politano sbaglia il retropassaggio e consente a Nzola di recuperare palla e di prendere la mira senza opposizione: pallone all'angolino e 2-1.

Nella ripresa poco prima dell'ora di gioco, é il Napoli che riesce a concretizzare i suoi sforzi e a trovare la seconda parità della sfida: Kvaratskhelia imita Biraghi e trova anche lui l'invenzione da calcio piazzato al 58', con Terracciano che si tuffa ma deve raccogliere il pallone nella rete alle sue spalle. Al 63' c'é la chances per il nuovo sorpasso ma a negare il 3-2 ai campani ci pensa il palo colpito da Politano, con l'estremo difensore viola battuto.

All'80' si verifica un caso da moviola con un rigore prima assegnato poi revocato ai padroni dall'arbitro Marchetti, dopo la revisione del VAR: Lobotka interviene in scivolata per anticipare Belotti, prendendo sia la palla e sia la gamba dell'attaccante ma tocca prima la sfera. Quindi non ci sono gli estremi per il tiro dal dischetto, con il tecnico Vincenzo italiano che va su tutte le furie.

Khvicha Kvaratskhelia
Kvaratskhelia Napoli

Fiorentina-Napoli: il tabellino

 FIORENTINA (4-2-3-1): Terracciano, Dodò, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi (78' Parisi); Arthur, Bonaventura; Nico Gonzalez, Beltran (78' Mandragora), Kouamé (67' Ikone); Nzola (67' Belotti). Allenatore: Italiano.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Mazzocchi, Rrahmani, Ostigard, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano (76' Ngonge), Simeone (76' Raspadori), Kvaratskhelia. Allenatore: Calzona. 

MARCATORI: 8' Rrahmani (N), 40' Biraghi (F), 42' Nzola (F), 57' Kvaratskhelia (N)

AMMONITI: 41' Kvaratskhelia (N), 71' Cajuste (N), 85' Mandragora (F)

LEGGI ANCHE: Juventus, il saluto di Rabiot ad Allegri: "Meritavi un addio diverso" 

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Addio ai sogni promozione della Sampdoria: doppietta Diakite e il Palermo va in semifinale

💬 Commenti