Khvicha Kvaratskhelia contrastato da Kevin Bonifazi (ph. Image Sport)
Serie A

Le pagelle di Napoli-Bologna: Kvaratskhelia è dominante. Meret rischia di compromettere il risultato

Seppur con qualche difficoltà, la squadra di Spalletti ottiene la decima vittoria consecutiva

Enrico Traini
16.10.2022 21:22

Meret 4 - La papera sul gol di Barrow è ingiustificabile, sia per esecuzione tecnica, sia per inspiegabile sufficienza nell'andare sul pallone. Un errore che ha rischiato seriamente di compromettere la partita della sua squadra. Deve ringraziare Osimhen.

Di Lorenzo 6 - Il Napoli ruota alcuni suoi elementi, ma non può mai rinunciare al suo capitano. Gara non troppo appariscente, ma caratterizzata, come al solito, da grande intelligenza calcistica e ordine tattico.

Kim 7 - Dominante a livello fisico, fa impressione per la facilità con la quale porta a casa i duelli individuali. E se ciò comincia a non fare più notizia, va allora sottolineata anche la buona pulizia tecnica nelle giocate con il pallone.

Juan Jesus 6.5 - Meno brillante di Kim nei duelli individuali, è comunque sempre ben concentrato e attento. Tranne in un'occasione: Cambiaso lo sorprende alle spalle in occasione dell'1-0. Rimedia, mostrando una freddezza non scontata nel gol dell'1-1.

Mario Rui 6 - Colpisce la traversa in una delle rare sortite offensive della sua gara. Il Bologna è timido e poco consistente dalla sua parte, ma lui non dà l'impressione di volerne approfittare, lasciando tutto il lavoro a Kvaratshkelia. 76' Olivera 6 - Eredita il ruolo di Mario Rui senza difficoltà.

Ndombele 5 - La voglia di incidere nella gara non gli manca, ma lo porta a essere troppo frettoloso in più di una situazione. Per questo motivo, la sua partita è condita da un gran numero di errori, decisamente troppi per uno con le sue qualità. 71' Elmas 5 - Ingresso in campo impalpabile.

Lobotka 6.5 - Padrone del centrocampo per tutti i minuti in cui resta in campo. La sua padronanza tecnica e il suo senso della posizione ormai non stupiscono più, ma vanno sempre sottolineati, perché sono di altissima fattura. 82' Demme s.v. - Esordio stagionale.

LEGGI ANCHE: Le pagelle di Napoli-Bologna: Dominguez il migliore, buona prova di Zirkzee

Zielinski 6 - Gara sorniona, senza riuscire a trovare guizzi particolarmente interessanti fino al 79'. Poi arrivano una traversa e un tunnel di gran classe a risollevare la sua prestazione.

Politano 5 - La sua uscita all'intervallo era pronosticabile. Dell'attacco del Napoli, infatti, era apparso decisamente quello meno in palla fino a quel momento. 46' Lozano 6.5 - Bravo a farsi trovare pronto per realizzare il 2-1 a pochi minuti dal suo ingresso in campo.

Raspadori 5.5 - Si muove bene quando viene incontro al pallone per liberarsi della pressione dei difensori del Bologna. Tuttavia, manca di lucidità quando c'è da andare al tiro. Verosimilmente, è per questo motivo che Spalletti lo lascia negli spogliatoi all'intervallo. 46' Osimhen 7 - La sua carica agonistica è impressionante, così come la sua voglia di fare gol. Quando ha l'occasione non la spreca e regala i 3 punti al Napoli.

Kvaratskhelia 7.5 - Dominante, fenomenale, unico. Questo e molti altri aggettivi potrebbero descrivere la sua ennesima grande prestazione. Non segna, ma è il cuore di ogni azione del Napoli. E l'assist a Osimhen è una gioia per gli occhi.

Spalletti 6.5 - La sua squadra ha avuto qualche difficoltà nel portare a casa il risultato, merito anche di un Bologna venuto al Maradona con buon personalità. Tuttavia, la sensazione è che il Napoli potesse segnare a ogni azione offensiva. E vincere con questa autorevolezza, anche quando le gare si complicano, è un segnale forte al campionato.

Bargiggia contro Lautaro: "Sento puzza di gossip. Improvvisazione e tanto altro..."
Ancora Tonali: il Milan soffre ma vince a Verona nel finale (2-1)