Sindacato dei calciatori FIFPro
Calcio

FIFPro lancia l'allarme: "Oltre 400 giocatori stranieri in Ucraina, molti sono dispersi"

La federazione internazionale dei calciatori professionisti sta lavorando a una soluzione per i giocatori stranieri che giocano in Russia. Intanto, la moglie di Neres attacca l'Ajax per non averli aiutati

Filippo Rocchini
03.03.2022 18:51

Sono circa quattrocento i calciatori stranieri in Ucraina. Ad affermarlo, durante il Business of Football Summit organizzato dal Financial Times, il segretario generale della FIFPro, Jonas Baer-Hoffman: “Nessuno sa con certezza dove sia la maggior parte di loro - ha continuato il numero uno del sindacato mondiale dei calciatori - due giocatori ucraini sono stati uccisi. Stiamo facendo quello che possiamo, ma non è facile”.

Tra i tanti, c'è anche David Neres, attaccante brasiliano che si è trasferito dall'Ajax allo Shakhtar Donetsk nella finestra di gennaio. Nella giornata di ieri, il tecnico dei lancieri, Erik Ten Hag, ha dichiarato che il club era consapevole della situazione del giocatore ed era in contatto con lui. E' arrivata dopo poco la smentita della fidanzata Kira Winona, che su Instagram ha dichiarato: "Questa è una stronzata! L'Ajax non voleva nemmeno saperne di David, non gli hanno mai chiesto se stesse bene. Abbiamo chiesto loro aiuto e ci hanno detto che non avevano nulla a che fare con questo. Ecco come l'Ajax si preoccupa dei suoi ex calciatori e dire che David giocava per loro fino a qualche settimana fa. Vergognatevi tutti".

LEGGI ANCHE: Dove vedere la Serie A in streaming gratis? Il palinsesto della 28^ giornata su DAZN o Sky

Cassano e il passato da playboy: "A Roma piacevo molto. Sapete cosa mi dicevano le donne?"
Agnelli: "La Superlega non ha fallito. L'accordo è ancora vincolante per 11 club"