Zazzaroni si scusa con Gnonto: "Ti abbiamo sbattuto in prima pagina, dopo aver detto che ci saremmo trattenuti. Ti meriti..."
Nazionali

Zazzaroni si scusa con Gnonto: "Ti abbiamo sbattuto in prima pagina, dopo aver detto che ci saremmo trattenuti. Ti meriti..."

Il direttore del CorSport ha pubblicato una "lettera di scuse" al giovane talento dello Zurigo e della Nazionale italiana

Davide Roberti
08.06.2022 10:21

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere dello Sport, ha pubblicato una “lettera di scuse” a Wilfried Gnonto, attaccante dello Zurigo e della Nazionale, per aver messo il suo nome in prima pagina esaltandolo in maniera smodata dopo l'esordio in azzurro.

Queste alcune delle parole di Zazzaroni: “Caro Wilfried, dobbiamo chiederti scusa. Scusaci, se ti abbiamo sbattuto subito in prima pagina (“Tutti su Gnonto”) dopo aver ripetuto per mesi - proprio su questo giornale - che ci saremmo trattenuti, non tanto per tentare di moralizzare il mondo del pallone (fatica sprecata ) quanto per imporre a noi stessi una nuova morale”.

LEGGI ANCHE: Pistocchi: "Non dimentichiamoci chi è il proprietario della Juve, un conglomerato che fattura miliardi. Anche dopo una stagione fallimentare..."

Continua così Zazzaroni: “Mi sa che ci hanno fregato la depressione generata dalla sconfitta con l’Argentina e la necessità di recuperare immediatamente un minimo di entusiasmo (sottrattoci proprio dalla Svizzera nella quale ti s ei affermato) sventolando una nuova bandiera. Hai soltanto diciotto anni, Wil, e per esprimere le tue capacità hai dovuto lasciare l’Italia, non ti è mancato il coraggio che altri non hanno avuto: ti sei meritato il diritto di crescere senza pressioni dopate”.

Ravezzani: "Il Milan rischia di fare la fine dell'Italia. Leao? Fenomeno solo contro Sassuolo e Torino"
Clamoroso Mertens, addio Napoli ma permanenza in Serie A: piace alla Roma