Pipitone attacca: “Come si fa a tifare Juve? Ti piace vincere facile, è una squadra che ruba e…”
Calcio

Pipitone attacca: “Come si fa a tifare Juve? Ti piace vincere facile, è una squadra che ruba e…”

Il giornalista de Il Fatto Quotidiano ha pubblicato un editoriale per il ‘compleanno’ della Juventus

Davide Roberti
12.11.2022 17:51

Duro attacco del giornalista de Il Fatto Quotidiano, Giuseppe Pipitone, sulle colonne de I Blog del Fatto. Questo un estratto del suo editoriale: “(…)Qui, però, la questione che voglio provare ad affrontare è più antica e a tratti autobiografica: come si fa a tifare una squadra che ciclicamente finisce – a torto o ragione – al centro di veleni, sospetti, indagini giudiziarie? Come si resiste a Calciopoli, alla serie B, ai veleni sui legami tra ultras e criminalità organizzata, agli scandali sui bilanci, agli scandaletti per i presunti favori arbitrali (ultimamente molto rari, a dire il vero)? (…) A chi tifa la Juve piace vincere facile”.

LEGGI ANCHE: Sconcerti si schiera: "Il Derby d'Italia non è Juventus-Inter, i nerazzurri non possono farne parte: ecco perché"

Pipitone come si fa a tifare Juve

Continua così il giornalista de Il Fatto: “Come si fa a tifare una squadra che ruba, pure secondo i giudici? Come si fa a tifare Juventus quando, pure se torni a vincere dopo l’inferno della Serie B, devi sostenere sempre la stessa accusa, quella di rubare, lanciata magari da tifosi di squadre che si sono avvalse della prescrizione? Come si fa a tifare Juventus se hai la mafia in curva? E come fai a continuare Juventus se quando i gruppi ultras vengono esclusi dalla curva, il tuo stadio ha praticamente smesso di tifare? E ancora: come fai a tifare Juventus ora che viene messa in dubbio pure la corretta gestione della società, cioè quello che è spesso stato un vanto della famiglia e dunque della tifoseria?

 

Vlahovic per il futuro della Juve, il dubbio di Chirico: "E' davvero giusto per questa squadra o era meglio far rinnovare Dybala?"
Moggi cita Lepore su Calciopoli: “Juve non era l’unica indagata, l’Inter andava processata come le altre”