La Juventus sta incrementando il lavoro per rinforzare la fascia destra offensiva, con l'obiettivo di incrementare la fase offensiva sulle fasce, importante per il gioco di Thiago Motta. Secondo indiscrezioni di Sportmediaset, il primo obiettivo di Cristiano Giuntoli è Jadon Sancho. L'inglese, di ritorno dal prestito al Borussia Dortmund, difficilmente rimarrà al Manchester United, ma l'operazione per portarlo a Torino non sarà semplice, soprattutto per ragioni economiche.

Jadon Sancho
Jadon Sancho (ph. Image Sport)

Sancho: Obiettivo Primario ma Costoso

Il giocatore Sancho è valutato intorno ai 35-40 milioni di euro e attualmente guadagna uno stipendio di 8 milioni di euro più bonus, somme che rappresentano un ostacolo significativo per il bilancio societario. 

Per questo motivo, la Juventus sta valutando la possibilità di un prestito, sperando che il Manchester United possa contribuire parzialmente al pagamento dell’ingaggio. Questa soluzione potrebbe rendere più accessibile l'operazione, pur mantenendo l'alto profilo dell'acquisto.

Noni Madueke
Noni Madueke (ph. Depositphotos)

Le alternative economiche e di qualità

Oltre a Sancho, Giuntoli ha identificato altri profili che potrebbero rafforzare la corsia destra senza appesantire eccessivamente il bilancio del club. Tra questi, spiccano Patrick Wimmer del Wolfsburg, Noni Madueke del Chelsea e Edon Zhegrova del Lille.

Patrick Wimmer: L'austriaco del Wolfsburg è un ala offensiva versatile, capace di giocare su entrambe le fasce. La sua giovane età e le prestazioni convincenti in Bundesliga lo rendono un'opzione interessante e potenzialmente meno costosa rispetto a Sancho.

Noni Madueke: L'inglese del Chelsea ha 22 anni ed è un altro giocatore monitorato da tempo da Giuntoli, sin dai suoi giorni al PSV. Madueke potrebbe diventare un’opportunità di mercato se il Chelsea decidesse di cedere uno dei suoi esterni offensivi, facilitando così il trasferimento.

Edon Zhegrova: Il kosovaro del Lille è una soluzione che offre sia qualità che accessibilità economica. Zhegrova ha dimostrato di essere un talento emergente in Ligue 1 e potrebbe essere un'aggiunta preziosa per il reparto offensivo bianconero.

Noni Madueke
Noni Madueke (ph. Depositphotos)

Strategie di Mercato

La Juventus sta cercando di equilibrare talento e sostenibilità economica, con l'obiettivo di tornare competitivi ai massimi livelli. Le richieste economiche elevate per Sancho rendono necessario esplorare alternative più economiche ma altrettanto valide. In questo contesto, il monitoraggio costante di Wimmer, Madueke e Zhegrova rappresenta una strategia mirata a garantire qualità e flessibilità tattica senza compromettere la stabilità finanziaria della società bianconera.

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
L'Inter blinda la porta, in chiusura l'affare: pronta la contropartita

💬 Commenti