Dumfries Olanda
Qatar 2022

Dumfries ha provocato tutti, anche Lautaro prima del rigore decisivo

Lautaro e Dumfries sono compagni di squadra all’Inter ma erano avversari al Mondiale. Ecco come è andata.

Andrea Milano
11.12.2022 00:35

Denzel Dumfries è accusato dall'Argentina di essere colui il quale ha provocato ogni singolo giocatore della Seleccion prima di un calcio di rigore. È stato proprio il suo comportamento a dare il via poi a quell'esultanza provocatoria da parte dei giocatori argentini. Tesi confermata anche da Otamendi a fine partita: "Ad ogni rigore veniva a provocare e dire qualcosa ai nostri”.

LEGGI ANCHE: Rio Ferdinand choc: "Ero pazzo, bevevo dieci pinte di birra e poi vodka. Quella volta contro l'Arsenal..."

Dumfries eliminato dall’Argentina

Dumfries ha provocato i rigoristi 

Dumfries nelle immagini emerse in queste ore, viene a sua volta preso in giro da un giocatore della panchina argentina che prontamente l'olandese prova a rincorrere. Dumfries viene fermato a fatica dai suoi compagni di squadra, De Ligt e De Vrij su tutti, prima di venire ammonito e dunque espulso dall'arbitro per doppio giallo. L'esterno nerazzurro a quel punto vuole farsi giustizia da solo e prova a iniziare una caccia all'uomo fermata sul nascere soprattutto da Tagliafico che lo blocca con forza per evitare il peggio. Sono state più o meno 6/7 persone in totale a doverlo fermare. Ciò che fa specie è che Dumfries è riuscito anche a oltrepassare quel limite di rispetto che dovrebbe esserci nei confronti di un compagno di squadra come Lautaro. Lautaro Martinez non si è fatto minimamente influenzare dalle provocazioni di colui il quale condivide con l'attaccante lo spogliatoio dell'Inter. La concitazione del momento può fare brutti scherzi, è chiaro, ma da questo punto di vista entrambe le squadre hanno perso un'occasione per dare una lezione di rispetto a milioni di tifosi tra stadio e il pubblico incollato davanti alle tv.

Sapete quanto è ricca Exor? Un patrimonio incredibile frutto di investimenti in diversi settori
Inchiesta Juventus, Cherubini su Paratici: “Se si svegliava la mattina con mal di testa o beveva un bicchiere poteva firmare per 20 milioni..."