Moggi - Twitter
Serie A

Moggi su Juventus-Inter: "I nerazzurri non porteranno a casa la partita senza problemi. I bianconeri posso lottare per il quarto posto"

L'ex dirigente della Juventus parla del match contro l'Inter che chiuderà la 13esima giornata di Serie A

Serena Baldi
06.11.2022 12:00

Ecco le dichiarazioni di Luciano Moggi riportate da TuttoMercatoWeb su Juventus-Inter, in programma questa sera alle ore 20:45:

"La Juventus un certo miglioramento lo ha mostrato, ma la partita contro il PSG non contava granché. Comunque una eventuale vittoria dell’Europa League può riportare in auge la Juve”

“L’Inter è in forma, anche perdendo contro il Bayern ha dimostrato una certa consistenza. Sarà una partita combattuta, l’Inter però certamente non porterà a casa la partita senza problemi”.

In campionato la Juve sembra in ripresa.
Sono mancati elementi importanti. Se a Pogba e Chiesa aggiungiamo Di Maria si può già parlare di una Juve in grado di lottare per il quarto posto. Questi calciatori incoraggiano i giovani”.

S’è fatto notare un giovane su tutti: Fagioli.
“Alla Cremonese aveva già dimostrato di essere buono. Contro il PSG ha fatto una buona prestazione. Nonostante l’età sa come si deve amministrare il pallone”.

Di quelle che ha vissuto da protagonista, la prima partita contro l’Inter che le viene in mente?
Me ne ricordo per un fatto spiritoso: andando al campo mi chiedevano tutti il risultato è dicevo che avremmo vinto 3-0. Effettivamente vincemmo. Dissi a tutti che l’avevo sognato, in realtà feci una battuta. L’Inter comunque è in ottima forma, la Juve deve dare di più. Nessuna delle due parte perdente”.

Se ne parla da un po’: crede al ritorno di Conte alla Juve?
“Ne parla la stampa e neppure tanto sottovoce. Bisognerà vedere come finirà il campionato, non è detto che la Juve non arrivi quarta. I grandi ritorni degli infortunati mettono la Juve al riparo da qualche problema. Aspettiamo. Poi nel calcio può succedere di tutto”.

LEGGI ANCHE: Juventus-Inter, le probabili formazioni: Allegri recupera Bremer e Di Maria. Inzaghi ha il dubbio Bastoni

 

Vlahovic per il futuro della Juve, il dubbio di Chirico: "E' davvero giusto per questa squadra o era meglio far rinnovare Dybala?"
Biasin tuona: "Il cartellino giallo per chi si toglie la maglia in segno di esultanza è una clamorosa boiata"