Di Maria
Qatar 2022

Qatar 2022: ultima chiamata per gli ottavi di finale

Ecco le quote dei bookmakers per le partite dei bianconeri impegnati al Mondiale

Daniele Bolletta
29.11.2022 15:17

Ultimi 90’ per decidere le sorti delle Nazionali coinvolte al Mondiale in Qatar e, di conseguenza, per i giocatori della Juventus convocati con le rispettive selezioni. Se Brasile e Francia viaggiano sul velluto, l’Argentina deve ancora conquistarsi un posto agli ottavi di finale, sebbene la vittoria con il Messico abbia riacceso il fuoco negli occhi di Messi e compagni. Sarà proprio la sfida con la Polonia di Milik e Szczesny a determinare le sorti del gruppo C. In corsa ancora anche Stati Uniti e Serbia, ma la tensione è alle stelle per quest’ultima giornata. 

Ecco come vedono il terzo turno dei gironi i bookmakers di Betclic, considerando le partite che vedranno protagonisti i giocatori bianconeri impegnati in Qatar.

Brasile, spazio per Bremer? - Un avvio fin qui perfetto in termini di punti e di cinismo ha permesso alla Nazionale di Tite di trarre il massimo dalle prime due partite del Campionato del Mondo. Anche senza Neymar, il team verdeoro ha conquistato tre punti fondamentali per blindare la qualificazione agli ottavi di finale. Contro il Camerun potrebbe presentarsi l’occasione per provare un paio di rotazioni nella formazione titolare, compreso il potenziale utilizzo di Gleison Bremer. La difesa finora è stata solida e compatta, soprattutto imbattuta: secondo i traders di Betclic, è probabile che la porta brasiliana rimanga inviolata anche contro la selezione africana, con quota 1.76 (contro il 2.03 per il gol camerunese). In generale, assoluto favorito il Brasile in questo match. La vittoria per Alex Sandro e compagni è quotata 1.25, contro il successo del Camerun che va a 11.50; 6.15 la quota del pareggio. 

Cuore argentino nello scontro diretto - Probabilmente in patria avrebbero preferito che l’ultima gara del girone fosse ininfluente, soprattutto vista la caratura della Polonia. Invece, la sfida contro la compagine di Robert Lewandowski arriva al culmine di un climax emotivo che per l’Argentina è stato raggiunto soltanto grazie alla rete di Lionel Messi nella sfida contro il Messico. Nonostante le evidenti difficoltà della formazione di Scaloni, secondo i traders di Betclic è proprio l’Albiceleste ad arrivare in questa sfida da favorita: 1.50 (1.47 per Eurobet) la quota vittoria per l’Argentina, 7.15 per il successo polacco e il pareggio è fissato a quota 4.28. Considerata la posta in palio, per i bookies è più probabile assistere a un match bloccato, in quanto la quota per l’Under 2.5 è più bassa (1.75) rispetto a quella per l’Over 2.5 (2.05). Difficile un impiego di Paredes, estromesso dalla formazione titolare già contro il Messico, mentre Di Maria dovrebbe prendere il suo posto regolarmente nello scacchiere del CT argentino: una sua rete è pagata 4.25. Nella Polonia, occhio ad Arkadiusz Milik, potenziale titolare insieme al centravanti del Barcellona: una rete dell’ex Napoli è quotata 6.

La Francia vola - Sempre più tranquilla la formazione di Didier Deschamps, forte del passaggio del turno matematico da arrotondare, possibilmente, con il primo posto assoluto nel Gruppo D. Basterebbe un pareggio, quotato a 4.20 contro la Tunisia, ma la vittoria resta la prima scelta dei bookmakers, data a 1.45. Sempre più perno del centrocampo è Adrien Rabiot, la cui rete contro la Tunisia è quotata a 8. Per gli USA di Weston McKennie l’impresa è invece tutt’altro che semplice: forti di due pareggi, hanno bisogno di un successo contro il tenace Iran: per Betclic, sono favoriti i giocatori a stelle e strisce, dati vincenti a 2.05, mentre un successo iraniano va a quota 3.90 (pareggio, eventualmente, a 3.20). Per quanto riguarda la Serbia di Kostic e Vlahovic (ancora in condizioni precarie), il 3-3 contro il Camerun lascia qualche spiraglio per l’approdo al turno successivo. Serve una vittoria con la Svizzera (quotata a 2.52) e allo stesso tempo un mancato successo dei camerunensi contro il Brasile per staccare il ticket per gli ottavi. 

Cassano attacca l'ex attaccante: "Si alza la mattina e spara cose allucinanti"
Alvino è un fiume in piena: “Radiate la Juventus, dove non c’è vergogna manca virtù e onore”