Davide Nicola (Social)
Serie A

Nicola: "Partita bellissima, il pari è giusto. Dobbiamo continuare a giocare così"

Le parole di Davide Nicola al termine di Atalanta-Salernitana

Francesco Perna
02.05.2022 22:00

Davide Nicola , allenatore della Salernitana , è intervenuto ai microfoni di DAZN per commentare il match contro l'Atalanta . Queste le sue dichiarazioni:

LEGGI ANCHE: Abbonamenti più costosi per chi condivide l’account? Ecco le scelte ufficiali di DAZN e Netflix

“Noi ci teniamo sempre, io sono innamorato di questi ragazzi per la voglia e l'abnegazione che ci mettono, con il calcio che propongono. Venivamo a Bergamo per giocare contro una grande squadra, le formazioni di Gasperini sono toste, devi essere al top. L'Atalanta ci credeva, loro lottano per i loro obiettivi, noi per i nostri. Fronteggiare Boga, Zapata e Muriel non è facile per nessuno. Sostanzialmente nei numeri il pari è anche giusto. Se fossimo riuscito a segnare il secondo gol… Va bene così, sono contentissimo, pensiamo a giovedì. C'erano state altre situazioni dove l'Atalanta era stata abile a metterci in difficoltà. Nei numeri, bisogna essere obiettivi, il pari è giusto. Prendere il gol all'ultimo minuto ti fa innervosire di più, ma potrei pareggiare prima, così come noi segnare il 2-0. Partita bellissima, che serve a noi per farci capire che ci siamo, siamo competitivi e continuare su questa squadra. C'è stato un percorso di due mesi e mezzo, siamo cresciuti di prestazione e credo. È proprio il lavoro che fanno quotidianamente che mi piace, sono atleti che hanno voglia di migliorarsi. Hanno delle emozioni genuine, non hanno grilli per la testa, solo voglia di esprimere loro stessi e ci amano ogni giorno di più. Mi rende orgoglioso di poterli allenare. Dobbiamo giocare come stiamo sempre facendo, da un bel po' di tempo. Ora è importante recuperare velocemente, da stasera non ci interessa di più Bergamo. Penseremo al recupero per la partita di giovedì. Speriamo che il nostro pubblico ci aiuti, ma abbiamo bisogno del loro amore per andare oltre alle difficoltà e alla fatica.

 

 

Bruno attacca Mourinho e Allegri: “Pago SKY e DAZN per vedere il bus davanti alla difesa nel 2022”
Mino Raiola gravissimo, ma non è morto: le ultime sul noto procuratore