Serie A

Bruno attacca: "Cuadrado e Vlahovic simulano. Arbitri hanno paura di certe squadre. Al colombiano avrei fatto male”

Durante un'intervista a Radio Marte nel maggio scorso, Bruno ha rilasciato le seguenti dichiarazioni su simulatori e arbitri

Francesco Rossi
19.03.2022 16:27

 

L'ex difensore di Torino, Fiorentina e Juventus, Pasquale Bruno, rilascò le seguenti parole a Radio Marte nel maggio scorso, circa le simulazioni in Serie A. Bruno ha bachettato Cuadrado e Vlahovic ma anche con gli stessi arbitri che secondo Bruno, tendono a essere troppo clementi. Ecco le sue dichiarazioni:

"Cuadrado? Con lui mi sarei comportato male. La prima entrata avrebbe simulato, poi gli avrei detto che gli facevo male a costo di farmi cacciare. Tutti i difensori di allora l’avrebbero fatto. La situazione sta diventando molto pesante. Mi spiace perché poi è un ragazzo giovane ma cazzarola. Chi vede il calcio sa quali sono i calciatori che simulano, anche Vlahovic per esempio lo fa. Gli arbitri non sanno che tendono a simulare? Perché fischiano falli? Io questo non lo capisco. Anche la scena di Bonucci in panchina non è normale, fa quello che vuole, addirittura minacciò Romero. Sono scene che vedo solo in Italia e solo con certi giocatori.

Purtroppo oltre ai grandi giocatori mancano anche i grandi arbitri, ora c’è pure la questione dei rimborsi spese. Io non credo nella malafede, penso solo che non siano capaci di arbitrare certe squadre perché hanno una fottuta paura di essere fermati. Un conto è arbitrare Inter e Milan, tutt’altro è arbitrare Lecce o Crotone. Però ne paghiamo le conseguenze noi perché vediamo arbitri condizionati. Hanno veramente paura, sono condizionati. E non c’è pubblico, non oso immaginare quando tornerà".

Cassano: "Real Madrid? Sono stato un cretino. Mangiavo come un cane e avevo una panza enorme"
Salernitana, la ASL blocca la squadra: chiesto il rinvio della gara contro il Venezia