Finalmente si fa sul serio. L'Italia di Luciano Spalletti si gioca il pass per i quarti di finale nella sfida contro la Svizzera. Il cammino degli azzurri nel girone B è stato di luci e ombre con prestazioni sottotono e una rete di Zaccagni a pochi secondi dalla fine che ci ha salvati da un clamorosa eliminazione. L'obiettivo della Nazionale è cercare di superare l'ostacolo elvetico così da giocarsela probabilmente contro l'Inghilterra. 

Ravezzani e i dubbi di Spalletti

In un post su X, il giornalista sportivo Fabio Ravezzani ha espresso le sue perplessità sul ct della Nazionale: 

“Ritengo Spalletti ottimo allenatore, che però a 65 anni è stato fatto passare improvvisamente da troppi come l’inventore del pallone e credo che a un certo punto se ne sia convinto anche lui. Ciò detto, la sua bravura si vedrà domani. La Svizzera è superabile con giusta strategia”.

Spalletti
Spalletti Italia

Ravezzani avverte la Juventus

Poi il focus del direttore di Telelombardia si è spostato sulla Juventus:

“Banalmente, se Vlahovic fosse il fenomeno che molti tifosi (e moltissime tifose) bianconeri ritengono, la Serbia non sarebbe stata eliminata e la Juve non sarebbe finita due volte terza in campionato. Idem per Chiesa. La coppia d’attacco più costosa della A è discreta, nulla più”. 

Dusan Vlahovic
Vlahovic Juventus

Chiusura al veleno di Ravezzani: 

LEGGI ANCHE: Vessichio attacca: "In Serie A c'è una squadra abusiva. Rischia la retrocessione in B"

“Tra le follie dell’ultimo Agnelli e Arrivabene l’incredibile contratto a crescere di Vlahovic (da 8 a 12 mln) per cui più si avvicina alla scadenza e più gli conviene non rinnovare e liberarsi a parametro zero. Un suicidio economico per la Juve”.

Bruno rivela: "Vialli? Lo menavo ma mi disarmava. Di Canio? Un gran cacacazzi, piagnucolava..."
Torino, offerta da capogiro per un centrocampista: Cairo ha già detto sì!

💬 Commenti