Aurelio De Laurentiis (ph Social)
Serie A

Aurelio De Laurentiis sicuro: "Venderemo il Bari con questa regola autoritaria di Gravina. L'obiettivo è portarlo comunque in Serie A"

Il patron del club biancorosso, proprietario anche del Napoli, a DAZN ha fatto capire quale sarà la sua scelta in merito alla multiproprietà

Gaetano Masiello
29.04.2022 21:45

Il Bari ha vinto il girone C del campionato di Serie C e con Modena e Sudtirol sarà impegnato anche nella Supercoppa di categoria con Bari-Sudtirol in programma domani pomeriggio alle ore 16 allo stadio “San Nicola”. Intanto Aurelio De Laurentiis, patron di Bari e Napoli, in un'intervista rilasciata a DAZN ha fatto intendere quale sarà la sua scelta (a malincuore) se le regole sulla multiproprietà non dovessero cambiare entro il 2024.

 

LEGGI ANCHE: Bari-Sudtirol, streaming gratis e diretta tv Antenna Sud? Dove vedere Supercoppa Serie C

 

 

“Bari ha un popolo interessante e se ne sta interessando mio figlio Luigi, che ha fatto un ottimo lavoro. C’è un regolamento che ha fatto la FIGC sul quale non sono assolutamente d’accordo, la UEFA permette ad un padre e ad un figlio di avere due club che partecipano alle coppe europee. Se continuerà ad esistere questa autoritaria decisione di Gravina, perché l’ha fatta di testa sua, e noi non dovessimo vincere i vari ricorsi che sono in atto, ce ne faremo una ragione e il Bari sarà venduto. Ci metteremo tutta la nostra capacità per portarlo in A”.

Sconcerti attacca l’Inter su Calciopoli: “Li hanno fatti vincere senza motivo, arrivarono terzi”
Careca: "Spalletti? L'uomo giusto per riprovare l'assalto ad uno Scudetto che manca da troppo"