Calcio

Perinetti: "In Italia troppo seghe mentali, ecco perché il nostro campionato è diventato scarso"

Il direttore sportivo ha parlato della situazione del calcio italiano e della corsa scudetto

Rudy Galetti
19.04.2022 10:34

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, il direttore sportivo Giorgio Perinetti ha parlato della situazione del nostro calcio. Ecco il suo pensiero: 

"Il nostro campionato è scarso, livellato verso il basso. La. Roma ci tiene in vita in campo internazionale, ma il bilancio è deficitario: siamo lontani dallo standard europeo. Poche squadre fanno il settore giovanile e poche con gli italiani, abbiamo troppa tattica, troppe lavagne, troppe seghe mentali, forse anche troppa tecnologia".

Una battuta anche sulla corsa scudetto:

“L’Inter si è riaccreditata sfruttando qualche passo falso del Napoli e del Milan: se l’Inter supera l’ostacolo Mourinho credo sia la vincitrice del campionato. La vittoria del Cagliari mette un’ipoteca sul discorso salvezza in Serie A. Il Genoa sta capendo che i pareggi non bastano per salvarsi. Credo che ormai le retrocesse siano Venezia, Genoa e Salernitana”.

LEGGI ANCHE: Italia-Immobile, è addio: Ciro chiude le porte alla Nazionale 

Cassano confessa: "La Juventus mi aveva comprato. Feci il bidone a Moggi..."
Serie A, Napoli-Roma: le formazioni ufficiali