Serie A

Calciomercato Serie A, gli ultimi aggiornamenti: Ranocchia, Pellegri, Politano, Mandragora, Radu...

Tutte le ufficialità e le trattative calde di giornata dei club di Serie A: Ranocchia passa al Monza, Pellegri riscattato dal Torino, Politano in rottura con il Napoli, Mandragora vicino alla Fiorentina e Radu verso la Cremonese

Filippo Rocchini
21.06.2022 18:25

RANOCCHIA AL MONZA - Adesso è ufficiale: Andrea Ranocchia è un nuovo giocatore del Monza. Questo il comunicato del club brianzolo: "Primo colpo dell’estate del Monza neopromosso in Serie A: a rinforzare la difesa arriva Andrea Ranocchia, che dal 1 luglio sarà un calciatore biancorosso. L’esperto difensore umbro, che lascia l’Inter dopo 223 presenze tra tutte le competizioni, ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2024. Nato ad Assisi il 16 febbraio 1988, debutta tra i professionisti con l’Arezzo, sotto la guida di Antonio Conte, che lo fa esordire in Serie B a 18 anni. Nell’estate 2008 viene acquistato in compartecipazione dal Genoa, che lo cede a titolo temporaneo al Bari. In Puglia ritrova Antonio Conte, con cui centra subito la promozione in Serie A. Alla sua prima stagione in Serie A, è tra le rivelazioni del Bari di Ventura, che centra un brillante decimo posto. Nell’estate 2010 è l’Inter ad assicurarsi, in compartecipazione col Genoa, il cartellino dell’emergente difensore. Dopo sei mesi in rossoblù, nel gennaio 2011 Ranocchia comincia ufficialmente la sua avventura in nerazzurro che durerà undici stagioni, con due parentesi alla Sampdoria nel 2016 e in Inghilterra, all’Hull City, nel 2017. All’Inter Ranocchia eredita la fascia di capitano di Zanetti, indossandola nella stagione 2014-15 e conquista uno Scudetto, una Supercoppa Italiana e due Coppe Italia, l’ultima vinta lo scorso 11 maggio contro la Juventus. Complessivamente vanta 215 presenze in Serie A, 34 tra Champions ed Europa League e ha anche indossato per 21 volte la maglia della Nazionale azzurra. Ranocchia arriva ora al Monza neopromosso in Serie A, dove porta esperienza, personalità e mentalità vincente. Benvenuto Andrea!".

PELLEGRI RISCATTATO - Pietro Pellegri proseguirà ancora la sua avventura in Italia. Il Torino, che lo scorso gennaio lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dal Monaco – dopo che il giovane attaccante aveva indossato la maglia del Milan, sempre in prestito per i primi sei mesi della scorsa stagione – ha acquistato a titolo definitivo il cartellino dell’attaccante classe 2001. Operazione definita in ogni dettaglio, tanto che tra Torino e Monaco è in corso lo scambio dei documenti che precederà l’ufficialità dell’affare: i granata verseranno nelle casse del club monegasco circa 5 milioni di euro più bonus.

POLITANO, ROTTURA CON IL NAPOLI - Matteo Politano verrà multato dal Napoli per le dichiarazioni rilasciate a Sportitalia da Formentera, dove si trova in vacanza in questi giorni. Il giocatore non era autorizzato a parlare e da regolamento riceverà una multa: l'attaccante ha chiesto al suo agente di trovargli una nuova squadra dopo un incontro tenutosi a fine stagione con Giuntoli e Spalletti. I primi sondaggi sono arrivati da parte di Valencia, Lazio, Milan e Fiorentina, ma chiunque lo vorrà acquistare dovrà fare i conti col contratto fino al 2024 e dunque con le richieste di De Laurentiis. A riportarlo è Il Corriere dello Sport.

MANDRAGORA, DAL MANCATO RISCATTO DEL TORINO ALLA FIORENTINA - Secondo quanto riportato da Raisport e dal TgrToscana, la Fiorentina è a un passo dall'acquisto di Rolando Mandragora dalla Juventus. Il giocatore non è stato riscattato dal Torino dopo il prestito con diritto e il club viola si è inserito fino all'accordo a titolo definitivo raggiunto con i bianconeri. Oggi il valore di mercato del calciatore oscilla tra i 7 e gli 8 milioni di euro. I contatti con la Juventus sono continui e le prossime ore chiariranno la la situazione: è attesa la fumata bianca.


RADU ALLA CREMONESE, MANCA IL SI DEL PORTIERE - All'uscita dalla sede dell'Inter, l'agente di Radu, Damiani, ha parlato così: "Ha delle richieste dall’estero, in Francia e in Germania; alla fine però sarà lui a decidere: l’idea Cremonese gli piace, anche perché vuole rimanere in Italia. Può essere una buona soluzione, ma l'ultima parola spetta al giocatore. La trattativa è ben impostata, se deciderà tornerà per visite e firma. Tra le società c’è un accordo di massima, prestito secco di un anno. Manca solo la firma del calciatore".
 

LEGGI ANCHE: Affare Osimhen, De Laurentiis indagato per falso in bilancio: perquisizioni e indagini a Napoli

Caressa boccia De Ligt: “Prima prendeva il pallone con le mani, ora interviene in ritardo. Non è forte in area”
(VIDEO) Inter, rinnovato fino al 2024 il contratto di Simone Inzaghi: l'annuncio con Zhang