Cassano e Caressa
Serie A

Cassano demolisce Caressa: “Non capisci una minchia, incompetente. Non ti caga nessuno”

L’ex calciatore ha criticato il noto giornalista sportivo di Sky Sport

Francesco Rossi
23.01.2023 23:58

Antonio Cassano ha criticato in maniera durissima il noto giornalista sportivo, Fabio Caressa, durante l’ultima puntata della Bobo TV. L’ex calciatore ha messo in dubbio la competenza in ambito calcistico del giornalista di Sky Sport, dopo le sue ultime dichiarazioni su Skriniar. Ecco le parole di Cassano, raccolte per voi da Il Pallone Gonfiato
 

“In Italia ci sono troppi incompetenti. Quando c’è da fare un nome e un cognome, non offendo però faccio nome e cognome. Quando in Italia il signora Fabio Caressa dice ‘tanto Skriniar va via, per me è meglio Baschirotto’, con tutto il rispetto di Baschirotto, ma di cosa sto parlando? Non di calcio. Queste persone sono incompetenti che stanno lì. Caro Caressa, perché sei lì? Mi dai una motivazione valida del perché tu sei lì? È lì a far cosa? Per dire tempo addietro ‘di Messi ce ne sono tantissimi’, ha criticato Di Maria. Adesso vado a sentire cosa? ‘Skriniar va via...ciao. Baschirotto è la stessa cosa, tanto Skriniar non mi fa vincere gli Scudetti. Di costa stiamo parlando? Con tutto il rispetto di Baschirotto, spero che possa avere una carriera al Real Madrid. Di cosa stiamo parlando? Di persone che vogliono avere un click in più, che li nominano un attimino. Adesso lo sto nominando, dato che anche lui era nell’oltre tomba dato che non lo cagava più nessuno. Adesso gli dico: Fabio Caressa, non capisci una minchia. Di cosa parli? Di cosa stiamo parlando? Di nulla“
 

NON SOLO CARESSA - Cassano finisce pure per bacchettare i giornalisti e il movimento calcio in Italia, in maniera generale: “Parliamo sempre del nulla, ma con lui ce ne sono mille altre di persone che gli vanno dietro a queste persone qua. Ma anche in altre reti. È una cosa scandalosa. Con noi, possiamo avere torto o ragione ma noi discutiamo, portiamo della realtà dei fatti. Quando si parla di calcio, lo amiamo, abbiano giocato e ci siamo stati dentro e non per fantasie, per i click o perché non si capisce e si butta tutto in caciara. Il calcio era una roba seria in Italia, mentre adesso è diventato una vergogna di incompetenti, giocatori sul viale del tramonto, scarsi e senza idee. In più siamo nei guai, pieni di debiti, tutte le squadre che fanno casino. Questo è diventato il calcio italiano, poi ci lamentiamo di cosa? Perché noi facciamo figure di merda? Queste sono le conseguenze: incompetenti, debiti, senza idee, squadre che giocano di merda. Questo tutto insieme, viene un bagno di sangue e l’Italia fa cagare, è il quinto o sesto campionato in Europa”

Chiacchio contro la Juventus: "Se non ci fossero stati elementi validi Chiné non avrebbe mai avviato un procedimento disciplinare"
Stramaccioni, nuovo incarico per lui: sarà protagonista su Dazn come commentatore