Zazzaroni fonte Twitter
Serie A

Zazzaroni: "Juve con il valore di squadra normale, Allegri accetti le critiche. Estate finita per Rocchi"

Il direttore del Corriere dello Sport si è soffermato sulle decisioni arbitrali delle varie sfide di Serie A tra cui quella in Juventus-Salernitana

Ludovica Carlucci
12.09.2022 09:34

Le decisioni arbitrali in Serie A ‘scaldano’ la sesta giornata di campionato. In particolare alla Juventus è stata ‘strappata’ la vittoria da parte dell'arbitro  Mercenaro che ha annullato la rete di Milik nel secondo tempo, scatenando risse e proteste. A soffermarsi su quanto accaduto nella sfida con la Salernitana ed in generale nella altre partite di giornata è anche Ivan Zazzaroni. Di seguito le parole del direttore del Corriere dello Sport: "La Juventus senza Chiesa, Pogba e Di Maria sembra avere il valore di una squadra 'normale', sottolineatura suggerita anche da Allegri, che deve accettare le critiche a una squadra che su 18 punti a disposizione ne ha raccolti appena 10. Critiche che non si sono risparmiate, nella giornata di ieri, nemmeno nei confronti del mondo arbitrale, partendo dalle decisioni di Torino, passando da quelle di Lecce e Bologna, per arrivare a Genova, dove Giampaolo ha ammesso di aver dato del 'coglione e arrogante' all'arbitro Fabbri dopo la partita tra Sampdoria e Milan. Il riassunto? Estate finita per Gianluca Rocchi che, "non potendo pretendere che gli arbitri non sbaglino più e allenatori e dirigenti non protestino - avrebbe bisogno del sostegno pubblico dei presidenti di Figc, Lega e Aia. Non nell’ordine", conclude Zazzaroni.

LEGGI ANCHE: Scanzi sfotte l’Inter: “Frigna Inzaghi, dopo vittorie con Lecce e Torino hanno vinto il titolo”

Vessicchio show: “Ad oggi, l’Inter è fallita. Questi sono i fatti: Zhang scapperà in Cina quando…”
Bologna-Fiorentina, il contatto Kasius-Quarta fa discutere. Clamoroso errore arbitrale?