Agnelli
Serie A

Plusvalenze, Corvino: "L'algoritmo? Una eresia. Gli occhi vedono e capiscono le potenzialità di un giocatore"

Lo storico dirigente è intervenuto a Tuttosport soffermandosi sull'algoritmo per la valutazione dei giocatori legato all'inchiesta sulle plusvalenze

Ludovica Carlucci
14.04.2022 19:21

Lo storico dirigente italiano oggi al Lecce, Pantaleo Corvino, è intervenuto in un'intervista a Tuttosport soffermandosi sull'algoritmo per la valutazione dei giocatori legato all'inchiesta sulle plusvalenze. Ecco le sue dichiarazioni: "Fagioli è un giocatore di potenzialità, non ancora trasformatasi in qualità. Ha dimostrato di valere, in una squadra da vertice in B. Vale dai 5 ai 10 milioni, cifra che può salire se la potenzialità diventa qualità. Traorè lo avevo preso per 11 milioni, poi la Fiorentina cambiò proprietà e non se ne fece nulla. Lui ha già qualità, anche se è giovane, vale dai 20 ai 30 millioni. Il prezzo di Rodrygo può farlo solo il Real, se ne ha voglia... Per me oggi non è valutabile. L’algoritmo per valutare un giocatore? È una eresia, gli occhi vedono e capiscono le potenzialità di un giocatore, l’algoritmo pensa e non vede". 

LEGGI ANCHE: Sconcerti durissimo: "Plusvalenze Juventus? Si farà finta di squalificare solo i dirigenti"

La classifica delle squadre più amate d'Italia: Juve prima ma in calo, Milan e Roma vincono i "derby del tifo"
Ordine attacca: "Bologna-Inter? Campionato falsato senza tavolino"