Serie A

Ziliani distrugge la Juve: "Una presa per il cu*o alimentata da tutti. La Serie B sarebbe una grazia, la Serie C..." "Paratici faceva anche..."

Attraverso il suo profilo Twitter, il giornalista de "Il Fatto Quotidiano", la lanciato una serie di frasi durissime nei riguardi del club bianconero

Andrea Riva
02.12.2022 19:30

In concomitanza con il caos successo in casa juventina che ha visto le dimissioni in toto del Cda, il giornalista de "Il Fatto Quotidiano", Paolo Ziliani, è tornato su Twitter, e l'ha fatto esordendo con parole di fuoco nei riguardi del club bianconero, da quattro giorni sulla bocca di tutti.

Anche nella giornata odierna, Ziliani, è stato durissimo con alcuni tweet al vetriolo che riportiamo di seguito.

Paolo Ziliani distrugge la Juventus

“La Serie B sarebbe una grazia, la Serie C un regalo”.

"La grande bufala del Covid usato dalla Juventus come scusa per la Waterloo dei conti che la mettevano in mutande (e senza vincere una cippa). Una presa per il cu*o alimentata da tutti, tv, giornali, siti web, tutti zerbini all’uscio della Real Casa. Il Fatto Quotidiano provava a dire altro".

"L’incredibile ipocrisia dei media. Credono che la gente sia scema e cadono dalle nuvole di fronte alle “partnership sospette” tra Juve e club satelliti e ai loro “affari sospetti” (Muratore, Sturaro ecc.), reiterati e sfacciati. Succedeva con Moggi, succede ancora, nell’impunità".

“Dunque la Juventus ha vinto campionati in cui il suo direttore sportivo, Paratici, faceva anche (lo dice lui stesso) il direttore sportivo di Atalanta, Sassuolo, Genoa e di chissà quanti altri club. La bellezza della serie A italiana, che guarda caso fa schifo al mondo intero”.

LEGGI ANCHE: Juve, Moggi la difende: "Anche a Calciopoli c’erano morti e feriti, ma le addossarono colpe che ebbero anche altri. Gravina ha detto..."

 

Sapete quanto è ricca Exor? Un patrimonio incredibile frutto di investimenti in diversi settori
Alvino-Zampini, lite sul web: “Invitano te e Mughini a parlare di Juve in Rai. Manco in Corea del Nord”