Franco Ordine
Serie A

Ordine: "Mercato Milan, il peccato originale non risolto"

Francesco Ordine ha parlato dell'errore commesso dai rossoneri sul mercato, sia estivo che invernale: manca qualità sulla trequarti. Ecco l'analisi del giornalista

Filippo Rocchini
06.04.2022 16:25

Franco Ordine nel suo consueto commento per Il Giornale, ha parlato del Milan e del "peccato originale" che dopo le richieste di Pioli a fine della scorsa stagione, non è stato risolto: di seguito le sue dichiarazioni.

"Pioli disse che la squadra doveva migliorare sulla trequarti. La traduzione è abbastanza semplice: migliorare la cifra tecnica nei tre che scortano la prima punta, che sia Giroud o Ibra non cambia. Quel miglioramento sulla carta e sul prato, non c'è stato. E anche qui la spiegazione non è complicata: Leao ha fatto il suo tra alti e bassi secondo vocazione portoghese; Diaz è partito tra squilli di tromba prima di fermarsi alla piazzola del covid; Messias è partito nella carrozza di Cenerentola, ha perso smalto e si è ritrovato dentro una zucca. (...) È opportuno chiedere a Pioli un qualche rimescolamento nelle scelte scontate sul trequartista di destra (Saelemaekers in disparte, Castillejo dimenticato, meglio Leao provato a destra con Rebic a sinistra) ma soprattutto è necessario cogliere fin da ora la necessità del prossimo mercato. Si continua a parlare del difensore centrale (Botman), del sostituto di Kessiè, ma è sulla trequarti che va fatto uno sforzo maggiore".

LEGGI ANCHE: Nuovo stadio, Scaroni (Milan) e Antonello (Inter): “C'è urgenza, sposeremo progetto più rapido”

Sacchi, frecciata a Inter e Juventus: "Vincere con i debiti è come barare. Milan eccezionale rispettando le regole"
Chirico duro: "Interisti tirano fuori sempre Calciopoli. Vorrei sentire Berti dopo errori in Juve-Inter"