Marko Arnautovic nel momento del rigore trasformato contro lo Spezia (ph. Image Sport)
Serie A

Le pagelle di Spezia-Bologna: Arnautovic determinante, Svanberg sottotono

Il Bologna batte lo Spezia e ritorna a vincere. Arnautovic decisivo, Svanberg in ombra

Luca Nigro
28.11.2021 17:27

Skoruspki 6,5 - Nel primo tempo insicuro in un paio di uscite ma si riscatta con una bella uscita su Strelec e anticipando un intervento di Antiste. Nella ripresa si supera su Amian, poi chiude il lucchetto. 

Soumaoro 6 - Per gran parte del primo tempo lo Spezia attacca dalla sua parte e il francese, poco aiutato da Orsolini, soffre gli inserimenti di Strelec e Reca. Alza il livello nel secondo tempo non commettendo più errori.

Medel 6,5 - Il cileno torna sui suoi livelli e governa il reparto arretrato con autorevolezza. La chiusura su Nzola a metà del secondo tempo vale quanto un gol.

Theate 6 - Segue Nzola quasi a uomo e fin quando l'angolano ha forza e gamba soffre la sua fisicità. Nella ripresa il belga prende le misure e chiude ogni varco.

Orsolini 6 - Nel primo tempo duetta bene un paio di volte con Soriano, presentandosi pericolosamente in area spezzina. In fase di non possesso però lascia spesso Soumaoro all'uno contro uno. Nella ripresa sale di tono impegnando Provedel in area. Un passo in avanti rispetto al Venezia. Dal 75' Skov Olsen s.v. - Torna in campo dopo l'infortunio, ultimi minuti da punta. 

Dominguez 6,5 - Lì in mezzo è il migliore. Quando ha palla illumina con le sue giocate, in fase di interdizione compie due recuperi importanti. Un gioiello il lancio per Arnautovic sul palo dell'austriaco. Dall'85' Bonifazi s.v. - Anche lui in campo dopo la lunga assenza. Minutaggio ingiudicabile.

Svanberg 5,5 - Nei primi 45 minuti si vede poco soffrendo la fisicità degli avversari. Meglio nel secondo tempo, sfiora il vantaggio con un bel destro dal limite. Può però fare molto meglio. Sottotono Dal 75' Vignato s.v. - Si sistema da mezzala ma troppo poco tempo per essere giudicato.

Hickey 6 - Partita maschia, fisica e abbastanza dura. Lo scozzese ci va a nozze rimanendo sempre sul pezzo.

Soriano 6 - Fatica a carburare, per una mezz'ora abbondante si vede poco. Quando lo Spezia cala, lui sale di livello accompagnando molto di più le azioni d'attacco.

Barrow 6 - Spesso ingabbiato tra le maglie spezzine, ha pochi spunti in velocità. Tuttavia fin quando rimane in campo è il più pericoloso dei suoi con due pali colpiti. Dal 75' Sansone s.v. - Va a fare la seconda punta, tira in bocca a Provedel.

Arnautovic 7 - Colpisce l'esterno del palo in avvio, assiste i compagni a rimorchio ed è decisivo nell'occasione del gol: batte la punizione che scaturisce nel rigore bravo lui stesso a trasformare. Decisivo. Dall'89' Mbaye s.v. - Rivede il campo per mettere in cassaforte i tre punti.

Mihajlovic 6,5 - Gara tutt'altro che scontata perchè lo Spezia gioca e corre. La sua squadra soffre per un tempo ma poi alza il livello e la porta a casa meritatamente. Tre punti pesantissimi, soprattutto dopo il passo falso con il Venezia. 

Ex bomber Inter getta veleno sulla Juve: "Compravano arbitri, per questo perdemmo lo Scudetto"
Sconcerti: "Juventus? Squadra alla deriva. Allegri vorrebbe liberarsi di Dybala"