Luciano Moggi
Serie A

Il Maradona saluta Insigne, Moggi: "Addio allo scugnizzo che ha deliziato per tanto tempo il popolo napoletano".

A commentare l'addio di Insigne è stato anche l'ex dirigente azzurro Luciano Moggi, attraverso le pagine di Libero

Ludovica Carlucci
18.05.2022 17:45

Lorenzo Insigne ha fatto la sua ultima uscita in maglia azzurro di fronte alla splendida cornice dello stadio Diego Armando Maradona. Il capitano del Napoli si appresta a cominciare la sua nuova avventura in Canada alla corte del Toronto FC. A commentare l'addio di Insigne è stato anche l'ex dirigente azzurro Luciano Moggi, attraverso le pagine di Libero: "Durante Napoli-Genoa ha salutato l'Italia Insigne, il numero 10 della Nazionale e della squadra di Spalletti, che va a giocare in Canada e, inoltre, potrebbe essere l'ultimo campionato di Chiellini per superati limiti di età: due baluardi dell'Italia campione d'Europa e dei loro club. Ad applaudire Lorenzo sono corsi al Maradona in 50mila, in una partita (Napoli-Genoa) di fine stagione, tra l'altro con i padroni di casa che non avevano più niente da chiedere al campionato avendo conquistato in anticipo la qualificazione Champions".

Moggi ha poi aggiunto: "Ha vinto il Napoli 3-0 e il Grifone è retrocesso con il Venezia, quest'ultimo matematicamente in serie B per il pari tra Empoli e Salernitana (1-1). A pochi minuti dalla fine Spalletti ha sostituito Insigne per fargli sentire il calore della sua gente in una standing ovation interminabile al canto di Oi vita mia. E mentre il Napoli salvava il terzo posto dalle insidie della Juventus, la gente era in lacrime per la partenza del suo scugnizzo che ha deliziato per tanto tempo il popolo napoletano". 

LEGGI ANCHE: Mercato Juve, Allegri stravede per Perisic ma il croato ha pretese fuori budget

Caressa boccia De Ligt: “Prima prendeva il pallone con le mani, ora interviene in ritardo. Non è forte in area”
Beatrice contro Dybala: "Che pena, fa la vittima ma è un ragazzo non ancora cresciuto"