Brambati
Serie A

Brambati: "Derby Inter-Milan, partita giusta per ribaltare la situazione. Juventus-Lazio? Allegri in grave crisi gestionale..."

L'ex calciatore parla del derby tra Inter e Milan e della partita di questa sera in Coppa Italia tra la Juventus e la Lazio

Serena Baldi
02.02.2023 16:48

Ecco le parole di Massimo Brambati a TMW Radio:

Fiorentina, Commisso di nuovo sopra le righe:
"Mi sembravano frasi fuori luogo. Deve godersi la vittoria. Lo sanno tutti che il calcio non va bene, non è che doveva dirlo lui. Oggi deve godersi il fatto che sia in semifinale di Coppa Italia e sono contento che ci sia arrivata anche la Cremonese. E' bello che una delle due la vedremo in finale".

Juventus-Lazio, che partita vede?
"La situazione ambientale vede avanti la Lazio, ovviamente. Quella della Juve è disastrosa. Adesso non c'è neanche un dirigente che possa entrare nello spogliatoio e dire qualcosa. E' un abbandono oggettivo della parte sportiva. Il fatto che ci sia Allegri come punto di riferimento, in grave crisi gestionale e tecnica, non giova".

Perché credere nel riscatto del Milan?
"E' la partita giusta nel momento in cui puoi ribaltare l'aspetto psicologico di questo momento. Paradossalmente ci fosse stato Milan-Verona sarebbe stato più pericoloso".

Perché credere nella conferma dell'Inter?
"Deve approfittare del momento del Milan. L'Inter deve dare continuità ai risultati, che finora non ha avuto. Paradossalmente il Milan ha due risultati su tre, un pareggio oggi sarebbe una buona medicina".

Pioli e Inzaghi sono allenatori da top club?
"Rispondo con una domanda: i top club in Europa quali sono? City, Bayern, Liverpool, non ci sono italiane per il momento. Loro non sono stati cercati da top club e quindi non lo sono. E' il mercato che risponde a queste domande".

LEGGI ANCHE: Juventus, Signori tuona: "500mila disdette ad abbonamenti tv. Lo spettacolo perde valore per tutti, non solo per i bianconeri..."

Ziliani spara a zero su Ronaldo: "Il più disgustoso, amorale, vile e squallido campione..."
Criscitiello si schiera dalla parte di Commisso: "Dice tante verità, non scende a compromessi con nessuno. Il calcio italiano deve..."