Ravezzani e Leao - Twitter
Serie A

Ravezzani attacca Leao: “Ingrato e indifferente con il Milan, poco educato in una circostanza”

Durante l’ultima puntata di Top Calcio 24, il giornalista sportivo ha criticato duramente l’attaccante del Milan

Francesco Rossi
16.11.2022 01:13

Il giornalista sportivo Fabio Ravezzani è intervenuto durante l’ultima puntata di Top Calcio 24 su Telelombardia, parlando  dell’attaccante del Milan, Leao. L’atteggiamento dell’attaccante portoghese nei confronti dei tifosi rossoneri, non è mai piaciuto a Ravezzani che lo ha criticato con le seguenti parole, raccolte per voi da Il Pallone Gonfiato
 

Leao? Secondo me, anche nell’immaginario dei tifosi esiste la parola gratitudine. Tutto sommato, Leao dovrebbe essere particolarmente grato al Milan, perché l’hanno preso pagandolo anche caro, gli hanno dato uno stipendio più che adeguato perché lui prende 1.8 o 1.7 milioni che era uno stipendio notevole per uno di 20 anni. Veniva da una squadra francese - afferma Ravezzani - in cui aveva fatto un campionato abbastanza anonimo, dove aveva fatto 8-9 gol. Era un bel profilo. Ti hanno pagato bene, ti hanno aspettato, hai giocato male, ti hanno continuato a dare credito, i tifosi all’inizio erano un po’ seccati mai ti hanno aiutato. Allora dico, dopo 4 anni così...magari non rimani e vai a prendere 8 milioni da qualche altra parte, e aspettiamo di vedere chi glieli darà, magari se farà il mondiale da titolare...ecco, due parole per dire ‘sono particolarmente legato al Milan, questa squadra per me è importante, cercherò di vedere se posso restare ecc.’ Costava tanto dirlo? Lui o il padre? Il tifoso ha anche bisogno di identificarsi, di credere che quel giocatore lì gioca per la sua squadra, ama la sua squadra (...). Lui ha proprio un’indifferenza che mi indispone. Senza esagerare ma anche dire solo ‘farò del mio meglio, spero di poter rimanere’”

Ravezzani rincara la dose sul portoghese del Milan
 

Il giornalista ha criticato anche l’atteggiamento avuto dall’attaccante rossonero in occasione del Gran Gala AIC di qualche mese fa: “Leao al Gran Gala AIC? Il suo atteggiamento (guardare il cellulare, ndr) dimostra che se ne strafrega. Tu puoi fare così se stai passeggiando a Milano per conto tuo, ma sei nella zona del red carpet, con i fotografi e tutto quanto, un contegno più minimamente acconcio alla situazione, lo dovresti tenere. Il suo è un atteggiamento indisponente, lui rispetto a quello che fa ha un atteggiamento apparentemente indisponente (...). Molti tifosi e io pure, diciamo ‘questo è un cammellone, non si impegna, ogni tanto fa la valora ma non da continuità’. È apparentemente indisponente, ma in quel red carpet dove passa davanti a tutti strafregandosene e guardando il telefonino...la buona educazione la deve avere”

Sarri, l'esonero alla Juventus voluto da tre donne. Moncalvo rivela quanto accaduto all'interno della società
Milan, Tatarusanu operato agli occhi per un problema: ora avrà una migliore percezione dei tiri