Acerbi
Serie A

Acerbi clamoroso: “Mi allenavo ubriaco da superalcolici in quella squadra”

Durante un‘intervista a Repubblica, il centrale difensivo dell’Inter ha parlato del suo passato

Francesco Rossi
16.10.2022 17:02

Il centrale difensivo dell’Inter e della Nazionale italiana, Francesco Acerbi, si è confessato tempo fa a Repubblica, parlando del suo passato da calciatore. Ecco alcuni passaggi dell‘intervista: 
 

Milan? Ho perso un’occasione importante per la mia carriera, ma l’ho superato. Non davo la giusta importanza a nulla. Quando ho cominciato, non avevo la testa da professionista… Spesso arrivavo al campo alticcio, senza aver recuperato dai superalcolici della sera prima. Fisicamente ero forte e mi bastava dormire qualche ora e poi in campo rendevo comunque. Io esageravo. Quando ero al Chievo, dicevo a Paloschi che non ce la facevo più. Non trovavo più stimoli nel calcio“.

Acerbi ha raccontato come il cancro ha cambiato la sua personalità: “Ho avuto di nuovo qualcosa contro cui lottare, un limite da oltrepassare. E sono ritornato bambino“.

Quando Scanzi attaccò il campione azzurro: "Arrogante maleducato. Parla l'italiano in maniera straziante"
Ferrara distrugge Cassano: “Prendevi il biberon, taci. Maradona non tollerava i fenomeni come te”