In questi giorni la Sampdoria sembra molto attiva sul calciomercato, complice anche l'arrivo di Accardi come DS, sia per quanto riguarda le entrate ma soprattutto per quello che riguarda le uscite.

L'obbiettivo della società blucerchiata sembra essere quello di rendere la squadra più competitiva rispetto allo scorso anno, infatti alcuni giocatori in rosa non sono stai confermati proprio a causa dei dubbi della società sul loro rendimento, come Stefano Piccini.

Dopo i rientri dei giocatori in prestito la lista degli esuberi dei blucerchiati è abbastanza folta, la società ha già dichiarato fra le righe come Verre, La Gumina, Askildsen, Conti e Barreca; anche se per loro nessuna squadra si è ancora fatta concretamente avanti eccezion fatta per Askildsen che sembra molto vicino al Midtjylland.

Gli obbiettivi del calciomercato blucerchiato

Nella lista di Accardi sono tanti i profili per i quali la Sampdoria sta chiedendo informazioni, lo stesso dirigente è stato visto pochi giorni fa nella sede dell'Inter, ove il dirigente si è recato per chiedere informazioni in relazione a vari giovani, fra cui Filip Stankovic, Pio Esposito, Mattia Zanotti e Alessandro Fontanarosa.

L'obbiettivo principale di questo calciomercato per la Sampdoria è quello di rinforzare la zona offensiva e in questi giorni la società blucerchiata avrebbe fatto delle avance molto concrete al Cosenza per Gennaro Tutino, attaccante classe 96 che nell'ultima stagione di Serie B è stato il giocatore italiano più prolifico con 22 reti.

Il Cosenza per il giocatore chiede 3.5 milioni e lo stesso Tutino in relazione all'ingaggio chiede un milione di euro l'anno, cifre che la Sampdoria può permettersi di spendere, ma non prima di aver ceduto un paio di giocatori.

Gennaro Tutino e Leonardo Sernicola
Gennaro Tutino e Leonardo Sernicola (ph. Image Sport)
Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Marchisio shock: "A Torino pochi tifosi della Juve, il Toro è l'anima del derby: noi non..."

💬 Commenti