Ravezzani e Bonucci
Serie A

Ravezzani asfalta la Juve: “Fino alla fine? Minchiate, consideravano Scudetto roba da poveri”

Durante una diretta Twitch di QSVS, il giornalista ha attaccato la Juventus di Agnelli

Francesco Rossi
05.11.2022 03:30

Duro attacco di Fabio Ravezzani alla Juventus di Andrea Agnelli durante l’ultima diretta Twitch di QSVS. Ecco il pensiero del giornalista  sul fallimento bianconero di questi ultimi anni, raccolto per voi da Il Pallone Gonfiato
 

“L’errore capitale della Juve è stato vincere 9 anni di fila per poi convincere e convincersi di essere una squadra speciale, di essere una squadra che non può non vincere. “Vincere è l’unica cosa che conta” “fino alla fine”, tutte queste minchate, perché poi chi è che smette di combattere non fino alla fine? Qual’è la squadra che si ferma prima della fine? Nessuna. Qual’è quella squadra importante che non pensa che vincere sia essenziale? Tutte. C’è stata questa narrazione che ha creato il mostro, all’interno e all’esterno. A un certo punto la Juventus si è convinta di essere in una tale dimensione per cui l’Italia gli stava stretta. L’obiettivo non era più lo Scudetto, lo Scudetto era una cosa da poveri e se non vinci la Champions, o meglio se vai in finale e non vinci la Champions sei un cretino. Tant’è che Allegri venne massacrato per non aver vinto la Champions. Questa situazione ha fatto si che la Juventus non si rendesse conto che la sconfitta fa parte del calcio, di tutte le grandi squadre. Ci sono stati dei periodi d’oro ai quali si sono susseguiti dei periodi di grandi difficoltà”

Quando Scanzi attaccò il campione azzurro: "Arrogante maleducato. Parla l'italiano in maniera straziante"
Ravezzani attacca giocatori dell’Inter: “Isterici con gli arbitri, danno di matto a cominciare da...”