Condò - Calciomercato.com
Qatar 2022

Condò tuona: "Mondiali in Qatar? Un calcio ai diritti..!"

Il giornalista contro i Mondiali in Qatar. Ecco le sue dichiarazioni

Serena Baldi
17.11.2022 11:37

Sulle pagine de La Repubblica, il giornalista Paolo Condò interviene sui Mondiali in Qatar 2022, definendoli come un calcio ai diritti più che una competizione calcistica. Ecco le sue dichiarazioni:

“La Coppa doveva cambiare il Qatar, ma l’illusione è svanita prima del via. Se c’è stato un momento preciso in cui il palco allestito da Fifa e Qatar è definitivamente caduto, è stato quando Khalid Salman — ambasciatore del Mondiale ed ex giocatore della nazionale qatariota — in un’intervista alla tv tedesca Zdf ha definito l’omosessualità un «danno mentale». È successo due settimane fa, praticamente in contemporanea con l’infelice lettera del presidente Fifa, Gianni Infantino, nella quale si chiariva che il calcio non può accollarsi tutti i problemi del mondo, e dunque — in buona sostanza — pensate a godervi il Mondiale e non rompete più le scatole con ’ste storie di diritti e di doveri”.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Stati Uniti-Galles: streaming gratis e diretta tv

Chiellini e la confessione su Sarri: "Il suo calcio è pura utopia. Una grande squadra non ha tempo di..."
Torino, Vagnati rinnova fino al 2025: ecco la nota ufficiale del club granata