Dopo aver ufficializzato Zielinski e aver praticamente bloccato Taremi, prosegue a spron battuto la campagna di rafforzamento dell'Inter. Infatti, come riportato da Calciomercato.com è in arrivo un nuovo rinforzo, puntellando così la rosa con un calciatore che sarebbe potuto arrivare il prossimo anno a parametro zero. Tuttavia, l’incontro che c'è stato è servito a porre le basi per un arrivo immediato: prestito con obbligo di riscatto fissato a circa 3 milioni di euro. Tutto ciò è stato possibile rinnovando di un anno il contratto del giocatore e girandolo all'Inter in prestito. Andiamo a vedere di chi si tratta.

Il classe 2006 dal paragone ingombrante

Il calciatore in questione è Alejandro Perez, o semplicemente Alex, classe 2006 del Betis Siviglia. Il difensore spagnolo nasce il 10 Maggio del suddetto anno e muove i suoi primi passi nel Rayo Vallecano, prima di approdare nel luglio del 2022 nelle giovanili del Betis Siviglia con cui fa la trafila senza però debuttare in prima squadra, seppur sia stato aggregato alla stessa durante il ritiro estivo con Pellegrini come allenatore. Difensore centrale di 193 centimetri, dotato di un evidente forza fisica abbinata ad una buona velocità anche nei recuperi e un ottimo posizionamento oltre ad un'ottima qualità nell'impostazione, è considerato un assoluto prospetto, tanto che in patria lo considerano come un baby fenomeno e sono rimasti ammaliati dal suo talento definendolo addirittura il nuovo Piqué. Certamente un paragone "ingombrante" per un ragazzo di soli 18 anni ma fa capire come puntino con forza su di lui.

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi

Il piano dell'Inter per il talento del Betis

Nonostante sia considerato un baby fenomeno, il piano dell'Inter sarebbe quello di inserirlo gradualmente nel sistema nerazzurro, magari passando per un periodo di apprendistato con la Primavera. Del resto nel reparto difensivo l'Inter puo' disporre di una moltitudine di giocatori di livello. Non solo i tre titolari (Bastoni, Acerbi e Pavard), ma anche lo stesso Bisseck si candida ad aver maggiore spazio dopo una prima stagione di buon livello. Senza dimenticare Matteo Darmian che puo' giocare anche come braccetto nel terzetto difensivo. I nerazzurri comunque sono prossimi ad assicurarsi un talento di assoluto livello, per restare competitivi sia nel presente che nel futuro.

LEGGI ANCHE: Mercato Roma: Ghisolfi mette gli occhi su una rivelazione degli Europei

 

Temptation Island 2024, anticipazioni del 24 luglio: dalle lacrime di Raul al ritorno di Lino
Lazio si chiude un'era: pronta la cessione del bomber al Besiktas

💬 Commenti