Il tecnico italo-brasiliano Thiago Motta sta preparando il terreno per il suo primo raduno come allenatore della Juventus il 10 luglio, con l'obiettivo di formare un gruppo coeso e concentrato. Nella sua lista di giocatori non considerati fondamentali per il progetto bianconero figurano nomi importanti come Weston McKennie, Moise Kean, Filip Kostic e Arek Milik. Intanto l'Inter dopo aver definito l'acquisto di Martinez dal Genoa è pronta ad investire sul settore avanzato e avrebbe individuato in Dan Ndoye del Bologna un rinforzo ideale. La valutazione di mercato della società emiliana è superiore ai 20 milioni di euro.

Nicolussi Caviglia e Kean
Moise Kean e Hans Nicolussi Caviglia (ph. Image Sport)

La lista dei cedibili di Thiago Motta: spiccano McKennie e Kean

Weston McKennie, che è stato vicino al trasferimento all'Aston Villa, ha visto l'intesa saltare sia per questioni economiche legate all'ingaggio, sia per la mancata intesa con la Juventus sull'indennizzo.

Moise Kean era prossimo a un prestito all'Atletico Madrid a gennaio, ma le visite mediche non superate a causa di un ritardo nel recupero dall'infortunio hanno fermato l'affare. Il suo futuro sembra nuovamente incerto. Sul giocatore ci sarebbe l'interesse del Bologna e della Fiorentina.

Kostic
Kostic Juventus

 

Kostic piace al Fenerbahce, Milik in Inghilterra

Filip Kostic, dopo un infortunio al debutto agli Europei, potrebbe essere oggetto di interesse del Fenerbahce di José Mourinho, che sta valutando la sua situazione. La sua valutazione di mercato è di circa 10 milioni di euro. Più o meno la stessa di Arkadius Milik, operato per un problema al menisco prima degli Europei, e in fase di riabilitazione alla Continassa. 

Nonostante abbia dichiarato la volontà di rispettare il contratto con la Juventus, sta valutando alternative, specialmente nel campionato inglese.

Dan Ndoye e Kacper Urbanski
Dan Ndoye e Kacper Urbanski (ph. Image Sport)

L'Inter vorrebbe Ndoye del Bologna

Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky Sport, ha fornito gli ultimi aggiornamenti sul mercato dell'Inter, rivelando che non solo il presidente Giuseppe Marotta, ma anche il vicedirettore sportivo Dario Baccin, si sono recati al Cologne Stadium a Colonia. Il motivo di questa visita è stato Dan Ndoye, giocatore del Bologna e della nazionale svizzera.

Ndoye, classe 2000, ha giocato un ruolo chiave nella qualificazione del Bologna alla Champions League, particolarmente sotto la gestione di Thiago Motta. Il suo rendimento è stato notevole e ha consolidato la sua posizione nell'undici titolare dei rossoblù.

Il centrocampista svizzero ha attirato l'interesse dell'Inter, che sembra essere seriamente interessata a portarlo a Milano. La presenza di Marotta e Baccin a Colonia evidenzia l'intenzione dell'Inter di valutare da vicino Ndoye e avviare eventuali trattative per il suo trasferimento

Dove vedere Inside Out 2, streaming gratis Netflix, Now o Prime Video?
Udinese, si chiude la telenovela Samardzic? Può rimanere in Italia | La destinazione

💬 Commenti