Andrea Bosco
Qatar 2022

Bosco: "Di Maria, Paredes e Vlahovic? Appena hanno messo il naso dalle parti dello loro Nazionali si sono accesi come la fiamma di un Dupont"

Il giornalista di fede bianconera nel suo editoriale per TuttoJuve si è soffermato sul terzetto bianconero in forza al Mondiale

Ludovica Carlucci
25.11.2022 11:54

Andrea Bosco, giornalista di fede bianconera, si è soffermato nel suo editoriale per TuttoJuve sulla Juventus di Massimiliano Allegri e sui Mondiali che hanno preso piede in Qatar il 20 novembre. Una particolare ‘ammonizione’ per alcuni giocatori bianconeri come Di Maria, Paredes e Vlahovic che sembrano aver ritrovato tutte le loro forze da quando hanno iniziato a giocare con le rispettive Nazionali. Di seguito le parole di Bosco: “Forse in futuro li ameremo. Per ora per dirla come usano al di là del Tevere  “non possumus“. Forse ameremo Di Maria, Paredes e Vlahovic: in futuro. Per ora constatiamo che infortunati, indecisi, scazzati in campionato, appena hanno messo il naso dalle parti dello loro Nazionali si sono accesi come la fiamma di un Dupont: nel senso di accendino. Non è stata una bella pagina quella che il terzetto ci ha rifilato. Certamente per un giocatore, partecipare ad un Mundial è basilare. Ma non sono le rispettive nazionali a pagarli. È il loro club. Che ora si augura di poterli riavere a gennaio, in forma. E soprattutto motivati. Senza la cappa di piombo di possibili infortuni a condizionarli. Certe  “arie“ devono essere particolarmente salubri . E taumaturgiche”.

LEGGI ANCHE: Bargiggia, furia social: "Sei il nulla cosmico. La tua vita sfigata..."

Marchisio e l’attacco a tifosi top club italiano: “Vincete quanto la Juve e accetterò certi commenti”
ESCLUSIVA - Russo: "Ho fatto la storia del pugilato, ma non sono stato l'unico. Il Napoli vincerà lo scudetto"