Graziano Cesari (ph. Social)
Coppa Italia

Cesari: "Dalle immagini televisive Brozovic è da rosso. Netto il primo rigore e su Vlahovic episodio che andava..."

L'ex arbitro Graziano Cesari ha esaminato i tanti episodi controversi della finale di Coppa Italia tra Juventus-Inter

Andrea Riva
12.05.2022 10:20

Ieri sera allo stadio Olimpico di Roma l'Inter ha sconfitto la Juventus per 4-2 dopo i tempi supplementari aggiudicandosi la 75.a edizione della Coppa Italia. Match tra mille emozioni e come tutte le sfide tra nerazzurri e bianconeri, condite da parecchi casi da moviola che hanno fatto discutere i tifosi sui social.

A cercare di fare chiarezza è stato l'ex arbitro Graziano Cesari che durante il post partita andato in onda su Italia 1, ha analizzato gli episodi più controversi della finale.

DI seguito ecco le sue parole a riguardo:

BROZOVIC: "Lui ferma una ripartenza di Dybala, Valeri estrae subito il giallo. Il croato lancia via il pallone, Bonucci protesta con Sozza. Quello di Brozovic non è un tentativo di perdere tempo, non è nemmeno una protesta contro di lui. Valeri ha pensato che fosse la protesta nei confronti di un suo compagno. Detto questo, non ci sono discussioni in questa situazioni dalle immagini televisive: quando un giocatore protesta in questo modo  e platealmente calcia via il pallone, il secondo giallo è automatico, non ci sono discussioni in questa situazione.  dalle immagini televisive: è da rosso. Probabilmente la protesta non è nei confronti dell'arbitro, così lo ha giudicato e Brozovic ha  rischiato il rosso".

RIGORI INTER: "Si passa poi ai due rigori per l'Inter. Netto il primo fischiato da Valeri. “Il secondo episodio è quello del calcio di rigore assegnato per fallo su Lautaro: il contatto è evidente". Nei supplementari arriva anche il secondo penalty per i nerazzurri: “Il Var chiama giustamente Valeri per rivedere il secondo penalty, il fallo di De Ligt c'è ed è ingenuo. De Ligt non ha possibilità di prendere il pallone, il penalty è sacrosanto. Ma in quell'occasione succede di tutto a bordocampo: c'è caos e tutto ciò si è visto nel corso dell'intera partita. Tante situazioni, a contatto sia i giocatori che le panchine: c'è stato nervosismo e poca disciplina da ambo le parti”.

VLAHOVIC: “Lui sposta la palla, De Vrij va solo dopo sulla sfera, prima colpisce la scarpetta del serbo. A mio parere si tratta di un episodio che andava esaminato con il VAR”.

LEGGI ANCHE: Pistocchi sentenzia: "Milioni di italiani si chiedono se era rigore su Lautaro e chi ha dato la pedata ad Allegri"

Cassano e il passato da playboy: "A Roma piacevo molto. Sapete cosa mi dicevano le donne?"
Chirico senza freni: “Juve-Inter falsata da Valeri! Lautaro simula, poi dicono di Cuadrado”